Lunedì, 20 Gennaio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Poletti: "Incentivare il lavoro minorile"

Corriere Serale anticipa le dichiarazioni del Ministro del Lavoro

Pubblicato in Satira il 28/10/2014 da Gerolamo Ferolla
Durante la famosa “Leopolda”, il Ministro del Lavoro del Governo Renzi ha fatto retromarcia tornando direttamente al dopoguerra.
Poletti: “E’ innegabile come il lavoro minorile sia un grosso aiuto all’economia del paese.Si nota infatti, nei paesi “emergenti” che ricorrono allo sfruttamento minorile, un consistente aumento del prodotto interno lordo.”
Le dichiarazioni folli del Ministro Poletti hanno subito attirato le critiche del Presidente della Camera Boldrini: “Se si vuol tornare allo sfruttamento minorile, si cominci con i bambini eterosessuali di sesso maschile. In caso contrario sarebbe l’ennesimo caso di discriminazione sessista.”
Ai suoi detrattori, Poletti si è giustificato così: “Per capire che il lavoro minorile non è una pratica sbagliata basti vedere come i nostri 60/70enni siano ancora pieni di forze dopo essere stati sfruttati da ragazzini.”
Tecnicamente la giustificazione di Poletti non fa una grinza.
Il Ministro ha poi concluso così: “Inoltre detto sinceramente, per notare la soddisfazione dei minori lavorativamente sfruttati basta farsi un giro su Facebook . Al lavoro minorile è sempre accompagnata l’immagine di un ragazzino afghano sorridente che fa mattoni. E’ evidente che non solo il lavoro minorile è utile e porta lavoro ma è anche divertente!”.
Tratto dal sito Corriere Serale www.corriereserale.com