Domenica, 17 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ritrovare e ritrovarsi

Ricerca di un senso

Pubblicato in Esperienze di vita il 09/12/2014 da Angela Arbore
Arrivi nel mezzo dell’età della tua vita…e senti e vedi questa immaginaria linea mediana..che ti sembra quasi uno spartiacque..
E come ha detto qualche giorno fa un artista del bello, sullo sfondo di una terrazza piena di ceramiche colorate di uno dei tanti borghi gioiello della nostra terra del Sud, senti di dover completare il tuo progetto, di doverlo verificare o addirittura di doverne cercare uno nuovo..
Alle volte “devi” cambiare il progetto, perché a questa età sempre più può capitare di perdere il lavoro, di dover tutelare la propria salute, costantemente minacciata da un ambiente che non si rende –perché noi così lo abbiamo reso- più amico…
Oppure c’è chi vacilla negli affetti, nelle scelte di sempre…e deve trovare una nuova strada..
E quando ti incammini su questa “mediana”... cominci a sentire forte la voglia di radici, di riscoperta di rapporti, di legami..magari in realtà solo supposti,mai esistiti..
Tanti allora cominciano un proprio personalissimo pellegrinaggio…e vedi quelli che si rimettono in gioco per il lavoro…chi punta su un nuovo amore.. chi la sera fa volontariato con i senza tetto alla stazione della città..chi spende il suo tempo per incontrare le solitudini altrui, chi si impegna nella creazione di “reti”…
Ricerca di un senso…
Tutto questo poi può anche spingere un gruppo di ex compagni di classe, dai legami asseriti ma in realtà pochissimo praticati, a volersi rivedere dopo 32 anni.. e poi a non perdersi mai di vista grazie al fantastico “whattsapp” che ci ha trasformato tutti in teenagers tecnologici..
Luoghi di incontro reale e virtuale dove si riversano le esistenze, come anche le solitudini, le curiosità mai sopite, la voglia di progettare ancora tanto, rinsaldando sempre più quello che esiste o si è appena ritrovato..
A tutto questo pensavi un pomeriggio di novembre, mentre tornavi nella terra colorata, densa di arte e di poesia dove hai mosso i tuoi primi passi professionali..e dove come sempre ti colpisce con un pugno allo stomaco il passaggio obbligato per arrivarci , costituito dalle orride ciminiere dell’ILVA…
Alla voglia grande-quasi una smania- che ti è venuta di ritrovare e di ritrovarsi…