Mercoledì, 22 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

World Travel Market, la Puglia all'importante tappa di promozione internazionale di Londra

L'assessora regionale Capone: 'La nostra regione punta su cibo, cultura, borghi dell'entroterra, paesaggio rurale e biciturismo'

Pubblicato in Turismo il 08/11/2017 da Redazione

Il cibo è  stato il primo biglietto da visita della Puglia al WTM di Londra, in programma dal 6 all'8 novembre, nell’anno che vede l’Italia fra i Paesi ospiti d’onore. Nello stand della Puglia, organizzato da Pugliapromozione con oltre trenta operatori turistici, fra strutture ricettive e tour operator, sono stati numerosi gli appuntamenti di show cooking dello staff di Almo Bibolotti con le migliori specialità pugliesi, ai quali hanno partecipato buyer, giornalisti e visitatori. Ai desk si sono susseguiti gli incontri fra operatori pugliesi e buyer internazionali in questa fiera-evento globale, punto di riferimento fondamentale per l'industria dei viaggi. Particolare attenzione è stata data ai mercati stranieri più dinamici per la Puglia: Germania, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Svizzera, Lituania, Belgio, Stati Uniti d’America, Giappone, Brasile, Polonia e Australia. Sono  Paesi del Nord Europa o extraeuropei che trovano in Puglia la perfetta combinazione tra clima, cultura, mare ed enogastronomia.

 

I prodotti su cui punta la Puglia sono cibo, biciturismo, borghi, cultura e paesaggio dell’entroterra.  E sono anche quelli più richiesti al desk informativo nello stand Puglia: nuovi percorsi esperenziali nella natura, cycle tourism, cooking class, luoghi autentici dove godere del benessere.

 

“Le attività di promozione turistica sono state pianificate all’interno del Piano Strategico Puglia 365 seguendo obiettivi precisi e puntando sui punti di forza della Puglia, tutti riconducibili ad un comune denominatore che è quello della cultura e dell’allungamento della stagione turistica” - commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, al lavoro, dopo il record di presenze registrato questa estate, per attrarre turisti anche negli altri mesi dell'anno. 

 

“La formula degli itinerari, molto richiesti anche al WTM di Londra, è efficace per offrire ai turisti il nostro importante patrimonio paesaggistico, enogastronomico, culturale e rurale. Puntiamo sugli stranieri, investiamo su una cultura dell’accoglienza diffusa e su una formazione che coinvolga attivamene gli imprenditori. A settembre è partito, e si svolge in varie tappe per tutto ottobre e novembre fino a febbraio-marzo del 2018, il “Buy Puglia on Tour”: una serie di incontri business to business in cui gli operatori pugliesi incontreranno i tour operator delle principali capitali europee collegate con i voli diretti per gli aeroporti di Bari e Brindisi. Contemporaneamente nelle metropolitane di queste città (Parigi, Vienna, Monaco, Bruxelles, Berlino e Amsterdam) sarà presente la campagna “We Are in Puglia”, il fortunato hashtag che ha raggiunto su Instagram e Twitter milioni di follower. Una novità importante è rappresentata da “InPuglia365 - Sapori e profumi d’autunno”, un fitto calendario di attività gratuite per i mesi autunnali incentrate sul tema enogastronomia. Lo scopo – ha concluso la Capone - è quello di sperimentare prodotti turistici innovativi riferiti all’enogastronomia e al turismo slow con la finalità di allungare la stagione turistica”.

 



loading...