Sabato, 20 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Storie di contadini, nobili signori, monaci e guerrieri in Sherazade, l'App gratuita del Salento

La narrazione catapulterà tutti in epoche passate alla scoperta di aneddoti e curiosità dei luoghi che visitate

Pubblicato in Sviluppo il 14/06/2014 da Giovanna Fiore
Un cantastorie digitale che permette al viaggiatore di ascoltare sul proprio smartphone voci e racconti che parlano del luogo del Salento in cui si trova. Storie di contadini e nobili signori, monaci e guerrieri, sirene e tarantate, storie d’amore e di lotta, racconti di lavoro e vita quotidiana, aneddoti curiosi e antiche leggende, la nuova applicazione "Sherazade" restituisce il senso dei luoghi attraverso l’esperienza della narrazione. Si tratta di un’applicazione gratuita, scaricabile direttamente dal sito internet e dagli store iTunes e Google Play per tutti i dispositivi mobili. L'app cambia il modo di viaggiare in Salento: segnala al viaggiatore la sua posizione sulla mappa e gli suggerisce di ascoltare i racconti ambientati nel posto in cui si trova o a cui si sta avvicinando.
Basta mettere le cuffie alle orecchie, premere play e lasciare che Sherazade cominci a raccontare e trasportare in una dimensione differente. La narrazione vi catapulterà in epoche passate a voi sconosciute. Sherazade è un modo innovativo di valorizzare il territorio, pensato per superare i limiti del turismo stagionale e rispondere a bisogni turistici e culturali. Oltre ai racconti da ascoltare è possibile leggere le Lettere al turista, testi narrativi più brevi che personaggi del luogo - imperatori e contadini, fanciulle e uomini primitivi - scrivono idealmente al turista che è in viaggio nel Salento. L’applicazione offre inoltre la sezione In giro con Sherazade, nella quale sono selezionate le strutture ricettive, della ristorazione, dell’intrattenimento e dell’artigianato che detengono un patrimonio narrativo e rappresentativo del territorio. Il turista potrà conoscerle, esplorando le quattro sezioni: storie da mangiare, case da raccontare, avventure da vivere e mestieri da ascoltare.
Durante l’ascolto, potrete seguire il testo sul vostro smartphone, oppure lasciarvi trasportare dal suono della voce e della musica. Se siete utenti stranieri, potrete aiutarvi scorrendo la traduzione in inglese. Se avete molti amici, potrete condividere la vostra esperienza su Facebook, Twitter e Instagram.
Santa Maria di Leuca, Gallipoli, Galatina e Otranto sono i primi quattro comuni scelti per viaggiare nel Salento. A questi si stanno aggiungendo Gagliano del Capo, Santa Cesarea Terme, Brindisi e Bisceglie. 
Il progetto, vincitore del bando della Regione Puglia “Principi Attivi 2012 - Giovani Idee per una Puglia Migliore” nasce dall'idea del semiologo e poeta Matteo Greco e da un gruppo di lavoro costituito da altri semiologi trentenni che hanno conseguito master e dottorati in Italia e all’estero, specializzati nello studio e nella progettazione dei diversi tipi di linguaggio (verbale, visivo, sonoro, spaziale). Per la realizzazione dell’applicazione hanno collaborato attori professionisti, musicisti e artisti locali.


loading...