Venerdì, 28 Aprile 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

La differenza tra gli ETF e i fondi comuni. Quali vantaggi portano effettivamente gli ETF agli investitori

I vantaggi degli ETF sono la loro flessibilità e il loro dinamismo, qualcosa che ben si combina con i ritmi frenetici dei mercati dei giorni nostri.

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro Lifestyle il 24/10/2016 da Teresa Salerno
L’economia globale è sempre in costante movimento e la sua dinamicità lo rende un mondo particolare e complicato da analizzare per esperti e non esperti in materia. Gli investimenti, alla base di tutto, generano tutto l’utile che muove l’economia del globo, e sono dunque la prima risorsa per tutti coloro che contribuiscono ad ingrandire il circuito economico mondiale. Dunque è importante saper distinguere le diverse modalità di investimento disponibili oggigiorno. Tra tutte, negli ultimi vent’anni, ad imporsi è stata quella degli ETF.

Gli ETF - acronimo di Exchange Traded Fund -  sono diventati sempre più popolari nel corso degli anni, “sorpassando” idealmente i fondi comuni. Sono tanti i vantaggi degli ETF, che permettono all’investitore di diversificare gli investimenti senza acquistare azioni differenti o quote diverse di fondi. Gli ETF sono acquistabili anche in emarginazione, usufruendo cioè di denaro in prestito, e sono vendibili allo scoperto nel caso in cui il titolo vede perdere progressivamente il proprio valore economico. Ulteriore vantaggio riguarda il deposito: l’utente acquista idealmente metalli preziosi e petrolio, ma senza custodirli direttamente in casa o in magazzini di proprietà, con un notevole risparmio in termini di tempo, costi e spazi. L’ETF consente anche un controllo più attento dell’aspetto fiscale dell’investimento.



A differenza di quanto accade con il fondo comune, che calcola il valore netto degli asset (NAV) ogni giorno, ossia quel costo degli asset acquistati dal fondo comune, al contrario, il prezzo degli ETF può cambiare più volte durante la giornata, e questo comporta anche un maggiore impegno da parte del proprietario, che deve essere sempre attento all’andamento del mercato. La gestione degli ETF è inoltre passiva: non è prevista la presenza di manager “assetati” di performance, non c’è la corsa spietata all’acquisto e alla vendita compulsiva di azioni. Il valore degli ETF è infatti determinato soltanto dalla perfomance dell’indice di riferimento. La passività della gestione produce un altro vantaggio: la riduzione delle spese. Il fondo comune, infatti prevede il triplo dei costi, che comprendono quelli d’acquisto e quelli di gestione. Secondo una ricerca sugli investimenti in ETF firmata da Moneyfarm, il fondo comune ha spese annuali dell’1,23%, l’ETF costa “soltanto” lo 0,45%. L’acquisto degli Exchange Traded Fund prevede soltanto il pagamento della commissione alla banca, che ammonta allo 0,2% dell’ammontare, e una specie di gestione quasi irrilevante, che si aggira attorno allo 0,25%.



La tendenza attuale degli investimenti in borsa premia anche un altro aspetto degli ETF, ossia la longevità e la possibilità di effettuare generare extra performance in maniera persistente, il che giustifica il boom di questo tipo di fondi nell’ultimo periodo. Inoltre, ogni investitore, secondo una debita consulta con un esperto finanziario, può scegliere uno specifico ETF a seconda del tipo di investimento e della lunghezza dello stesso, in modo da effettuare una puntata adatta alle proprie esigenze. 

Riassumendo, i vantaggi degli ETF sono la loro flessibilità e il loro dinamismo, qualcosa che ben si combina con i ritmi frenetici dei mercati dei giorni nostri, governati da continui sbalzi e dai continui cambiamenti imposti dal mercato libero globale. Gli ETF propongono quindi numerose garanzie all’utente che vuole intraprendere una strada che porta al guadagno. Resta comunque fondamentale seguire una strategia adeguata, informarsi sul mercato e studiare tutti gli aggiornamenti. L’errore è sempre dietro l’angolo, e non è detto che gli ETF possano portare al successo in maniera più rapida di quanto accade con i fondi comuni.





loading...

Speciale Bifest2017 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet