Lunedì, 25 Settembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

#TerzoTempo, la ministra Madia incontra i sindaci dell'area metropolitana di Bari: sul tavolo la riforma della PA (VIDEO)

Parte dalla Puglia la prima campagna di ascolto delle città metropolitane, terza fase della riforma

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 19/06/2017 da Giuseppe Bellino

Parte da Bari #Terzotempo, la campagna di ascolto delle città metropolitane sulla riforma della Pubblica amministrazione. Marianna Madia, ministra per la Semplificazione e la PA, ha incontrato gli amministratori locali e il sindaco Antonio Decaro per discutere degli effetti che le nuove norme stanno producendo sui territori.

L’iniziativa rappresenta la terza fase della nuova riforma della Pubblica amministrazione ed è partita dopo la consultazione pubblica sulle linee guida e l’approvazione della legge delega e dei relativi decreti.

La ministra ha incontrato i 41 sindaci del territorio in un tavolo dedicato al percorso di pianificazione strategica, mentre gli altri tavoli hanno approfondito le novità in tema di semplificazione (società partecipate, trasparenza, digitalizzazione PA, personale e semplificazione).

Al termine dei lavori dei cinque tavoli tematici è emersa la necessità di un modello organizzativo che, in un’ottica di collaborazione e di interscambio con il Ministero, recuperi il ruolo della Città Metropolitana quale organismo intermedio in grado di fornire ai Comuni del territorio conoscenze, competenze, formazione. La riforma, hanno evidenziato i componenti del lavoro di lavoro, costituisce un’occasione unica per costruire un nuovo un rapporto fra Amministrazione pubblica e cittadini, ricostituendo il rapporto fiduciario che, nel corso del tempo, si è incrinato.

Tra le proposte emerse anche la costituzione di un tavolo tecnico fra Città metropolitana di Bari e Ministero per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione, l’istituzione di un Osservatorio interistituzionale per il monitoraggio dell’attuazione della riforma PA, l’organizzazione di giornate di formazione tematiche di approfondimento e il potenziamento di strumenti digitali.

“Oggi è emerso che l’area metropolitana di Bari sta interpretando bene il modo di lavorare – ha dichiarato la ministra Madia al termine degli incontri -. Qui abbiamo visto che i comuni baresi lavorano insieme in modo strategico.  Riformare non significa fare una legge ed il giorno dopo dire che la riforma è fatta. La missione non è compiuta, ma inizia con il processo lungo e faticoso dell'attuazione che va curato attraverso l'ascolto degli Enti locali.  Abbiamo messo a fuoco le cose che vanno – ha proseguito la ministra - e quelle che noi dal ministero dobbiamo chiarire attraverso circolari applicative per semplificare la vita a chi ha il ruolo di attuare la riforma della Pubblica amministrazione”.

“Abbiamo colto l’occasione di mostrare alla ministra alcuni dei risultati del patto della città metropolitana – ha dichiarato il sindaco della città metropolitana, Antonio Decaro -  dalle ‘periferie aperte’, bando per il quale siamo arrivati al primo posto come area, passando per lo sviluppo del turismo e della valorizzazione del paesaggio. Abbiamo voluto fare vedere lo spirito della collaborazione, la voglia dei 41 comuni di operare insieme. Credo che questo modello possa essere esportato non solo alle altre città metropolitane ma anche alle province”.

Il primo cittadino si è espresso anche sullo sblocco del turn over per ripartire con le assunzioni degli enti pubblici: “Questa operazione aiuterà gli enti locali ad assumere nuovo personale. È da molto tempo che il blocco del turnover bloccava le assunzioni aumentando i disagi per i cittadini. Adesso invece potremo assumere e offrire servizi più efficienti nei confronti delle comunità che abbiamo l’onore di amministrare”. 



loading...