Martedì, 18 Settembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Crowdfunding rosa: è boom per l'imprenditoria femminile!

In sensibile aumento le start-up al femminile

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 14/04/2018 da Teresa Salerno

Oggi si parla tanto di imprenditoria femminile e di quelle che sono le, purtroppo ancora vigenti, discriminazioni di genere. Questo significa che, ancora al giorno d'oggi nel 2018, esistono delle discriminazioni tali per cui a una donna che vuole fare impresa viene resa la vita non semplicissima.

Tuttavia, sempre più donne vogliono aprire e far crescere una loro attività e questo lo dimostrano i numeri. Ma cosa succede? Questa voglia viene in qualche modo frenata dagli enti creditizi, che accettano molto meno facilmente di concedere un finanziamento a una donna che vuole fare impresa. Portiamo qualche percentuale a riprova di quanto detto.

Una analisi condotta nell'area Ocse ha stabilito che, tra il 2012 e il 2016, solo il 4,9% della popolazione femminile stava attivamente cercando di avviare un'impresa, mentre la percentuale degli uomini era quasi doppia. Tra queste, solo il 26%  del totale credeva di avere i requisiti necessari per accedere ai finanziamenti. Inoltre, subito dopo il 2016 la situazione è ancora peggiorata, perché i prestiti alle piccole e medie imprese sono ancora diminuiti e, pertanto, le imprenditrici e le aspiranti tali hanno riscontrato ancora più difficoltà.

Le politiche dei governi, inoltre, non aiutano a risolvere questa situazione di disparità e, soprattutto, c'è anche da sottolineare che le tradizionali società di venture capital solitamente preferiscono investire su figure maschili.

Cosa sta accadendo, quindi? Per reazione, sono nate delle vere e proprie start-up al femminile che cercano, in qualche modo, di colmare il gap e di far avanzare l'imprenditoria femminile. Qualche esempio? Springboard Enterprises negli Stati Uniti e Rising Tide Europe sono i più validi, i più grandi, quelli da prendere come esempio! L'ultima start-up citata è composta da 93 imprenditrici di successo di 25 Paesi e ha messo insieme oltre un milione di euro da investire in aziende di proprietà di donne, dislocate in tutta Europa.

Insomma, se le banche si rifiutano di concedere prestiti o creano delle difficoltà per le donne che vogliono fare impresa, ci pensa quello che viene definito come il fenomeno del crowdfunding rosa. Anche qui i dati parlano chiaro: se si prendono in analisi le piattaforme online per cercare finanziamenti, le donne non sono solo più presenti con i loro progetti, ma si rivelano anche molto più capaci degli uomini. Questo le porta a ottenere il 10,8% di denaro in più. Dati interessanti, che fanno capire che, in ogni caso, qualcosa nel mondo dell'imprenditoria femminile.

A tal proposito, però, è anche importante ricordare che è impossibile fare soldi senza lavorare. Proprio per questo consigliamo di leggere un articolo di Affari Miei, che parla di come non si può fare soldi senza muovere un dito. Non esistono miracoli: questo è il messaggio chiaro che si evince. Ci vuole determinazione, ci vuole un progetto ben preciso, idee chiare e, soprattutto, ci vogliono anche senso di responsabilità e abnegazione! Portare avanti un progetto imprenditoriale, sia nel caso di donne che in quello di uomini, è una strada che in alcuni punti è in salita e, pertanto, bisogna avere competenza e professionalità per poter superare gli ostacoli e riuscire a perseguire i propri obiettivi!

Inoltre, è sempre importante confrontarsi con quelli che sono gli esperti, in grado di dare i migliori consigli per costruire un'attività di successo. Si tratta, quindi, di uno strumento molto valido, da prendere sempre in considerazione per non sbagliare e per far crescere il proprio progetto nel migliore dei modi! Da questo punto di vista, come detto, non c'è differenza tra uomini e donne, perché si tratta di un punto fermo che tutti dovrebbero sempre prendere in considerazione. Tralasciare le parole degli esperti, infatti, non è mai saggio, perché queste possono segnare la rotta!



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet