Mercoledì, 20 Settembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, inaugurata la nuova sede di Psichiatria universitaria al Policlinico

Il governatore Emiliano: 'E' una eccellenza, un altro passo per la rivoluzione del Policlinico'

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 10/06/2017 da Redazione

Il nuovo reparto è essenziale, perché tutta la Regione Puglia converge in modo diretto su questa struttura per diverse e importantissime patologie, che cambiano la vita delle famiglie. La struttura è stata ristrutturata secondo criteri di massima modernità e rispetto delle persone. Abbiamo inoltre rispettato tutte le norme architettoniche legate a questa struttura storica, che è protetta. Il Policlinico man mano sta tornando al suo antico splendore, e non è una cosa semplice. Proseguiremo con il reparto di Neurologia e poi continueremo ancora, finché non avremo finito. Le risorse economiche e la forza organizzativa prevedono che le cose vengano fatte gradualmente. Lo standard della ristrutturazione odierna riconcilia la struttura pubblica con le patologie che maggiormente sfuggono alla comprensione comune e che devono essere insieme trasparenti, rispettose dei diritti di ciascuno, e forti, perché vanno gestite con grande energia dagli stessi sanitari. Ringrazio tutti per aver partecipato a questa impresa, è stato uno sforzo comune e un lavoro che ha considerato i suggerimenti di tutti”: sono le parole del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano nel corso dell’inaugurazione di questa mattina nel Policlinico di Bari della nuova sede di Psichiatria, un centro all'avanguardia per la ricerca e il trattamento delle psicosi, delle malattie dell'adolescenza, della disforia di genere e per il trattamento con ketamina per la depressione resistente.

 

Un gioiello nel panorama psichiatrico per assistenza, didattica, ricerca e innovazione. Un traguardo ambizioso e socialmente rilevante quello a cui tende l'Unità Operativa Complessa (U.O.C.) di Psichiatria Universitaria rimessa a nuovo in tempi brevi e diretta, da un anno e mezzo, dal prof. Alessandro Bertolino, risorsa altamente competente di cui si fregia il Centro.  

La struttura è stata inaugurata dopo una complessa attività di riqualificazione architettonica rispettosa del modello originario. All'inaugurazione sono intervenuti Vitangelo Dattoli, direttore generale Azienda Ospedaliera Universitaria consorziale Policlinico di Bari, il prof. Alessandro Bertolino, direttore della clinica psichiatrica Azienda Ospedaliera universitaria consorziale Policlinico di Bari, il prof. Loreto Gesualdo, preside della Scuola di Medicina, il prof. Antonio Felice Uricchio, rettore dell'Università degli Studi di Bari.

 

“Dobbiamo considerare il tempo come un fattore non indipendente – ha aggiunto Emiliano - È essenziale che ogni gesto sia collegato a un preciso ordine di cose, da fare secondo tempi che realizzino obiettivi precisi. Quando due anni fa abbiamo vinto le elezioni quel sorriso che oggi vedo stampato sul volto del prof. Bertolino era diverso, perché le cose avevano delle prospettive che oggi sono cambiate grazie a un grandissimo lavoro di squadra. La rivoluzione del Policlinico di Bari è la chiave della battaglia, perché tutti riconoscono a questo luogo di essere punto di riferimento della Puglia, e questa rivoluzione la stiamo portando avanti con grande determinazione. I fatti sono di fondamentale importanza e vanno realizzati in tempi rapidi, per tenere su il morale della squadra e la fiducia dei cittadini”.

 

Da oltre 10 anni è attivo presso la Psichiatria di Bari il Gruppo di Neuroscienze Psichiatriche riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo per gli studi su cause, patofisiologia e trattamento delle psicosi che hanno portato a pubblicazioni eccelse e alla collaborazione con diversi centri di ricerca italiani ed esteri di notevole spessore scientifico. Il centro sublima il ruolo di eccellenza ricoperto nel panorama psichiatrico internazionale con l'Unità Operativa Semplice (U.O.S.) in Psichiatria delle Adolescenze per il trattamento delle manifestazioni acute in questa delicata fase della crescita non sempre trattate con le adeguate modalità di intervento. A Bari si costruiscono percorsi clinici integrati, flessibili, centrati sulla continuità terapeutica e il coinvolgimento con il contesto famigliare: un servizio di elevata portata sociale nato da un progetto finanziato dalla Regione Puglia in collaborazione con la U.O.C. di Neuropsichiatria Infantile che consacra l'Unità tra le prime in Italia in questo settore.

I primati che può vantare la U.O.C. di Psichiatria Universitaria a livello regionale e in tutto il Meridione sono anche due servizi su cui si è lavorato con grande impegno negli anni fino a concretizzare la possibilità di usufruire di 'day hospital' per i disturbi del comportamento alimentare e per la disforia di genere, cioè una condizione in cui una persona ha una forte e persistente identificazione nel sesso opposto a quello biologico. 

La Psichiatria di Bari è un'eccellenza nel settore poiché è anche il primo centro in Italia in cui si pratica il trattamento innovativo per la depressione resistente a base di ketamina tanto da registrare già i primi ricoveri da fuori regione. Il Centro dispone inoltre di laboratori per gli studi di genetica e di un centro di imaging funzionale tra i migliori in Europa, uno strumento d'indagine fondamentale in campo psichiatrico: permette di localizzare l'attività cerebrale con ottime risoluzioni spaziale e temporale in maniera non invasiva.



loading...