Mercoledì, 12 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, ecco i servizi per rendere l'Università accessibile alle persone disabili

In programma agevolazioni economiche, servizi di trasporto dedicati e un tutor specialistico per lo svolgimento delle attività didattiche

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 10/04/2018 da Redazione

Accessibilità, inclusione, usabilità, università, questi alcuni  dei temi ai quali è stata dedicata la  giornata “Dialoghi inclusivi all’Università”  nell’Aula Magna dell’Università di Bari.

Sono state presentate le iniziative promosse dall'Ateneo per sostenere il processo di inclusione degli studenti con disabilità/DSA affinché sia garantito loro non soltanto il pieno accesso all’ambiente fisico, urbano e architettonico, alle strutture ed edifici, ma altresì ai beni, ai servizi e all’informazione. In particolare:

Servizio di accoglienza per studenti diversamente abili per garantire la piena integrazione nel contesto universitario e la loro l’accoglienza nella delicata fase di passaggio dalle scuole superiori all’Università;

Sportello STAISU (Sportello tutorato, ascolto, inclusione studenti universitari) punto di riferimento durante il percorso accademico, per promuovere integrazione, partecipazione, predisposizione di interventi mirati e superamento, seppur parziale, degli ostacoli relativi alle barriere architettoniche;

Orientamento: in ingresso e in itinere, lo studente viene ascoltato, consigliato e indirizzato verso gli uffici competenti; 

Agevolazioni economiche: esonero totale dalle tasse in presenza di invalidità certificata pari o superiore al 66%; esonero del 50% nel caso di invalidità certificata compresa tra il 45% e 65%;

Trasporto urbano e mobilità: si prevede l’attivazione di servizi dedicati, nei limiti delle risorse disponibili, attraverso convenzioni con enti di trasporto del territorio;

Interpretariato della lingua dei segni (LIS): lo studente con disabilità uditiva può usufruire del servizio di interpretariato attraverso la modalità di comunicazione con la lingua italiana dei segni; il servizio viene assicurato con modalità concordate nell’ambito di una specifica convenzione stipulata dall’Uniba con l’ENS (Ente Nazionale Sordi); è prevista la figura dell’interprete che assicura l’assistenza in aula durante le lezioni, durante gli esami, durante i colloqui con i docenti, disbrigo pratiche amministrative;

Servizio di accompagnamento studenti senior: allo studente diversamente abile che ne faccia richiesta, è affiancato uno studente dello stesso Dipartimento che materialmente lo accompagna nella quotidianità della vita universitaria; agli esami, a lezione, a colloquio con i docenti, negli uffici per il disbrigo di pratiche amministrative, nel reperimento di materiale didattico, etc.; lo studente senior è individuato su procedura concorsuale annuale;

Tutor specialistico: lo studente che necessiti di affiancamento unicamente nello svolgimento delle attività didattiche, può richiedere un servizio di tutorato specializzato. La differenza fondamentale rispetto allo studente senior, è che il tutor specialistico segue lo studente esclusivamente nella preparazione degli esami; (reclutato attraverso una selezione riservata a studenti iscritti a un dottorato di ricerca della medesima area disciplinare dello studente diversamente abile);

Servizio di tutorato didattico specializzato DSA: è previsto sia la figura dello studente senior sia quella del tutor specialistico con modalità di reclutamento analoghe a quelle per gli studenti diversamente abili;

Servizio civile nazionale: ragazzi del servizio civile svolgono attività di assistenza agli studenti diversamente abili;

Laboratorio di Informatica: in allestimento 4 postazioni presso l’Ateneo e 3 postazioni presso il Campus (Dipartimento di Informatica). 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet