Lunedì, 16 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, proseguono i lavori di bonifica della ex Fibronit: montata la tensostruttura per demolire i primi edifici

Il sindaco Antonio Decaro: 'Al termine dei lavori la città non avrà più paura dell'amianto'

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 10/02/2017 da Redazione

Questa mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro, accompagnato dall'assessore all'Ambiente Pietro Petruzzelli e dal direttore della ripartizione Tutela dell'Ambiente Vincenzo Campanaro, ha effettuato un sopralluogo presso il cantiere della Fibronit dove sono in corso i lavori per la bonifica e messa in sicurezza permanente.

"Siamo venuti qui proprio per sincerarci dello stato di attuazione del cantiere, questo è il primo sopralluogo che facciamo da quando abbiamo avviato le attività - ha spiegato Decaro -. I lavori procedono speditamente secondo quanto previsto dal programma. Oggi siamo qui per le operazioni di montaggio della struttura reticolare che accoglierà l'area tecnica al centro del sito, all'interno della quale saranno trasferite le macerie dalla demolizione degli edifici, che saranno impastate con cemento e pompate nella parte nord del sito dove costituiranno delle lastre, successivamente da confinare.

Sono inoltre in corso di realizzazione le "collinette", ossia dei pacchetti di isolamento che separeranno il materiale sottostante dall'atmosfera. Nella zona nei pressi del ponte di via Omodeo, è in fase avanzata la realizzazione del pacchetto di isolamento e sono già in corso le operazioni di posa dei teli in polietilene ad alta densità (HDPE) che servono a tombare definitivamente i rifiuti. La prossima settimana si procederà al collaudo di questi teli per verificare la saldatura che assicurerà l'assoluta continuità tra la copertura. Dal lato opposto, invece, lungo via Caldarola, a confine con altre aree di proprietà comunale e al confine con la sede delle Ferrovie Sud Est, si stanno installando le cosiddette "palancole" (lamiere metalliche) e si sta procedendo con il consolidamento dei muri perimetrali. Torneremo qui sul sito, tra poco più di un mese, per l'abbattimento del primo edificio.

Oggi siamo qui - ha continuato Decaro - anche per rassicurare i residenti e dirgli che gli interventi proseguono senza sosta. Tra qualche mese quest'area non farà più paura a nessuno grazie al completamento dei lavori di bonifica. Nel frattempo, stiamo già lavorando per il futuro con la progettazione del grande parco che sorgerà in questi spazi e che sarà finanziato, come ci è stato assicurato, dalla Regione Puglia. Finalmente potremo trasformare questo luogo segnato dalla morte in luogo della vita, dove i bambini potranno giocare liberamente. Una volta completati questi interventi, questa città non dovrà più avere paura dell'amianto".

 



loading...