Lunedì, 23 Aprile 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Sanità, incontro tra Regione Puglia e sindacati: via libera alle stabilizzazioni

La regione Puglia ha condiviso con i sindacati le procedure di stabilizzazione e assunzione del personale precario del sistema sanitario regionale

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 05/04/2018 da Redazione

Via libera alle stabilizzazioni per il personale sanitario nelle Asl di Bari, mobilitazione in corso il personale amministrativo. Sono le principali novità emerse all’incontro che si è tenuto al dipartimento per la promozione della salute della regione Puglia a cui hanno partecipato Cgil Cisl, Uil, Fials e Fsi. Per conto della regione, erano presenti il direttore del dipartimento Giancarlo Ruscitti e il dirigente del settore, Giovanni Campobasso.
 
Anche a seguito dell’incontro avuto a Roma con il Ministero delle Finanze e della Salute, la regione Puglia ha condiviso con i sindacati le procedure di stabilizzazione e assunzione del personale precario del sistema sanitario regionale. Di fatto, sono state accolte molte delle richieste e delle sollecitazioni presentate in questi mesi dalle organizzazioni sindacali.

Tra le novità ci sono la copertura finanziaria disponibile, che arriva dal risparmio sulla quota farmaceutica e dalla quota riservata a chi ha maturato i requisiti per la stabilizzazione, permetterà di stabilizzare l’intera platea di coloro che hanno maturato i requisiti. I direttori generali delle Asl e tutti gli enti del sistema sanitario regionale invieranno al dipartimento della salute, entro il prossimo 13 aprile, l’elenco con i nominativi, con relativi profili professionali, per i quali si può procedere alla stabilizzazione, mentre i criteri e tempi per la stabilizzazione dovranno essere concertati, a livello aziendale, con le organizzazioni sindacali. Si potrà procedere anche allo scorrimento delle graduatorie dei concorsi già espletati e, in particolare, a quelli con rilevanza sovra aziendale. In questo caso, però, bisognerà tener conto, con apposito protocollo, dei fabbisogni aziendali e della territorialità di provenienza del vincitore. In fine la regione si impegnerà ad attivare una cabina di regia per il coordinamento delle procedure in corso. Nota amara, appresa solo oggi, l’impossibilità di procedere alle stabilizzazioni per il personale amministrativo. Tale vincolo costituisce un’evidente ingiustizia per il personale del comparto per il quale, fin da subito, la Fp Cgil Puglia annuncia la mobilitazione.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet