Domenica, 23 Settembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, 40 bandi di gara pubblicati a fine 2017: '23 milioni di euro per migliorare le strade e incrementare le aree verdi'

Giuseppe Galasso, assessore alle opere pubbliche: 'Lavoro di squadra straordinario per utilizzare tutte le risorse a disposizione'

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 04/01/2018 da Redazione

Attualmente sono 40 i bandi di gara in pubblicazione sul portale istituzionale del Comune di Bari relativi alle opere pubbliche da cantierizzare nei prossimi mesi. I bandi spaziano tra diversi settori amministrativi: dalla manutenzione ordinaria di strade e marciapiedi (11 bandi) alla pubblica illuminazione, tra nuovi impianti e riqualificazione di quelli esistenti (8 bandi), dalla manutenzione della rete fognaria a quella delle fontane cittadine (5 gare). È stato pubblicato l'accordo quadro per la creazione di nuove aree verdi con l'acquisto di circa 10.000 alberi, la gara per affidare la manutenzione degli spazi verdi esistenti (parco Giovanni Paolo II al San Paolo) e per installare impianti e sistemi di videosorveglianza negli edifici pubblici e per la manutenzione delle spiagge cittadine e dei litorali.

"Trentotto di queste gare - commenta l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - sono state pubblicate nelle ultime due settimane del 2017, per un totale complessivo dei lavori pari a circa 23 milioni di euro. Una cifra e un lavoro enormi, a riprova di uno sforzo importante finalizzato ad indire un numero significativo di appalti e, di conseguenza, utilizzare tutte le risorse economiche disponibili per il 2017 in base al vigente bilancio, evitando così che fondi non impegnati potessero essere iscritti tra gli avanzi di amministrazione. Tutto ciò è stato possibile grazie all'impegno straordinario degli uffici tecnici e amministrativi, dei progettisti e di coloro che si sono occupati delle procedure amministrative per la pubblicazione delle gare. Molti dei lavori in pubblicazione riguardano attività coordinate anche con altri assessorati: con la ripartizione Culture abbiamo seguito la procedura per l'adeguamento alla normativa antisismica, il rifacimento dei bagni e degli impianti della sala Murat; con gli uffici dell'assessorato all'Urbanistica abbiamo già predisposto la prima gara per la rimozione immediata della cartellonistica pubblicitaria abusiva, in base al nuovo regolamento approvato dal Consiglio comunale, e avviato la progettazione per la costruzione della vasca di laminazione a Sant'Anna che permetterà di sbloccare i permessi di costruire. Tra gli interventi in gara ci sono anche quelli che afferiscono all'edilizia scolastica, e conseguentemente all'assessorato alle Politiche giovanili: si tratta delle verifiche sismiche e dei DVR (Documenti valutazione rischi) per le scuole comunali. Un procedimento di cui siamo particolarmente orgogliosi, inoltre, è il PEBA, il Piano per l'abbattimento delle barriere architettoniche, il primo appalto che la città abbia mai visto per lavori destinati esclusivamente all'eliminazione delle barriere architettoniche”.


“Con la ripartizione Edilizia residenziale pubblica – continua l’assessore - abbiamo portato a termine due grossi appalti relativi al rifacimento delle autoclavi di alcuni immobili comunali per alloggi popolari e ad interventi sugli ascensori, due elementi che puntano a migliorare di molto la vita delle famiglie che vi abitano. Abbiamo mantenuto l'impegno preso con i cittadini per l'incremento delle aree verdi: grazie al lavoro degli uffici siamo riusciti ad individuare le somme per pubblicare una gara dell'importo di 900.000 euro destinati totalmente all'acquisto e alla piantumazione di nuovi alberi. Sui parchi esistenti, invece, interverremo sicuramente sulla manutenzione del parco Giovanni Paolo II, al San Paolo. Un ultimo risultato positivo è la pubblicazione di due pre-informative che riguardano altrettante importantissime opere pubbliche: la realizzazione del nuovo mercato di via Pitagora, a Japigia, e del parco della ex Caserma Rossani. Due interventi che la città attende da anni e che cambieranno il volto di due quartieri molto popolosi di Bari. Questi risultati sono il segno tangibile di un lavoro di squadra, sia di governo sia della struttura comunale. Un ringraziamento va anche alla ripartizione Bilancio, che sta dando prova di grande esperienza e capacità permettendoci di fare un lavoro straordinario e di non disperdere neanche un centesimo di risorse pubbliche a disposizione. Questo impegno ha inoltre un risvolto positivo che si traduce in lavoro per tantissime aziende, piccole e grandi, del nostro territorio che in questo modo ricevono un'iniezione di risorse significative con la possibilità di partecipare alle diverse gare in corso. In questi anni il Comune di Bari - mi preme sottolinearlo - ha migliorato di gran lunga le modalità e i tempi di pagamento nei confronti delle aziende appaltatrici, assicurando pagamenti celeri e certi".  



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet