Lunedì, 11 Dicembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Esperti di 8 regioni europee in Puglia per conoscere le buone pratiche del Bio

Dal 6 all’8 febbraio 2017 la Puglia ospiterà la terza interregional field visit nell'ambito del progetto europeo SME Organics

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro Ambiente il 03/02/2017 da Redazione

Dal 6 all’8 febbraio 2017 la Puglia ospiterà la terza interregional field visit (visita in campo interregionale) del progetto europeo SME Organics, organizzata dalla Regione Puglia - Autorità di Gestione per l’attuazione del Programma Operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020, in collaborazione con la sede italiana del CIHEAM, Centro Internazionale di Alti Studi Agronomici Mediterranei. Entrambe le istituzioni, partner del progetto, sono impegnate attivamente nello sviluppo del settore biologico che, per entità di superficie coltivata a bio e per numero di operatori, rende la Puglia tra le regioni leader in Italia. 

La Regione Puglia supporta il settore assegnando ingenti risorse finanziarie attraverso il Programma di Sviluppo Regionale; il CIHEAM Bari, coordinatore del network internazionale MOAN -rete dell’agricoltura biologica che collega 23 Paesi Euro Mediterranei- è da oltre 20 anni attivamente impegnato nella crescita del bio nel Mediterraneo, con attività di formazione, ricerca e progetti di cooperazione internazionale.

Con il progetto SME Oganics, il CIHEAM Bari, d’intesa con la Regione Puglia (Autorità di Gestione del FESR e Fondo Sociale Europeo), si confronta con altre realtà europee avanzate, affinché il bio rappresenti una filiera di sistema e non una filiera solo agricola, con la volontà di intercettare nuove risorse finanziare a supporto del settore nel Piano Operativo Regionale del FESR. 

L’obiettivo generale del progetto SME ORGANIC (coordinato dalla Agenzia di Sviluppo Regionale di Navarra – SODENA- e sostenuto dall'UE attraverso il programma Interreg Europe) è migliorare l’attuazione delle politiche e dei programmi di sviluppo regionale, in particolare dei programmi dell’Obiettivo Investimenti per la Crescita e l’Occupazione, al fine di promuovere la competitività e la sostenibilità delle Piccole e Medie Imprese nel settore biologico delle regioni partner. 

Il progetto punta a sostenere non solo la nuova imprenditorialità, ma anche le aziende esistenti nel miglioramento dei loro risultati, per rafforzare la capacità dell’intero settore biologico regionale di crescere sui mercati regionali, nazionali ed internazionali.

La visita interregionale, che si terrà dal 6 all’8 febbraio, ha l’obiettivo di far conoscere esperienze regionali di valore, politiche e programmi a sostegno del settore biologico in Puglia a circa 50 partecipanti, tra stakeholder e referenti, degli 11 partner del Progetto provenienti da 8 Regioni europee (Belgio, Finlandia, Francia, Italia, Polonia, Romania, Spagna, Svizzera). 

Durante le 3 giornate -articolate in workshop, visite in campo e testimonianze- produttori, referenti di associazioni e distributori della filiera bio pugliese, già stakeholder attivi del progetto, avranno la possibilità di presentare ai partecipanti le proprie realtà identificate come esperienze e azioni significative nell’ambito dei temi dello sviluppo del mercato locale, sviluppo territoriale biologico, certificazione e tracciabilità, innovazione d’impresa. 




loading...