Martedì, 21 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari-Ascoli, Grosso: 'Abbiamo voglia di riscatto, servirà l'aiuto di tutti'

Il tecnico non svela l'undici che affronterà i marchigiani ma carica il gruppo: 'Tutti devono sentirsi protagonisti'

Pubblicato in Sport il 27/10/2017 da Giuseppe Bellino
Fonte foto: Fc Bari 1908

Riscattare il k.o. rimediato a Brescia e ripartire per recuperare punti preziosi. Il Bari di Fabio Grosso si prepara alla sfida contro l’Ascoli, la terza in sette giorni, in programma domani al San Nicola.


“Sarà una partita difficile – spiega il mister in conferenza -, abbiamo voglia di disputarla in maniera diversa rispetto all’ultima gara. Affrontiamo un avversario in salute, che proviene da una striscia positiva di sei partite ed esprime un ottimo calcio. Hanno le armi per poterci mettere in difficoltà, ma noi abbiamo le potenzialità per fare una buona gara”.

La gara contro i marchigiani chiuderà il tour de force dei galletti: “In questa settimana abbiamo giocato molto – continua il tecnico -, per questo abbiamo svolto allenamenti più lunghi con chi ha avuto meno minuti nelle gambe, mentre gli altri hanno recuperato le energie fisiche. Sappiamo che domani servirà una grande prestazione per portare a casa il risultato”.

I biancorossi sono usciti malconci dalla trasferta del ‘Rigamonti’: Grosso dovrà fare a meno Basha e Marrone, entrambi alle prese con un problema fisico, oltre ai lungodegenti Sabelli e D’Elia. “Ci sono 22 convocati – prosegue Grosso -, tutti devono sentirsi protagonisti perché servirà l’aiuto della squadra. Tonucci? Sta bene, ha le stesse chance di giocare titolare così come gli altri. Kozak? Sta tornando ad un livello di condizione quasi buono, anche lui deve sentirsi pronto per poter essere protagonista.

 

Nell’ultima gara i galletti non hanno dato vita ad una prestazione entusiasmante, creando poche palle gol e subendo il gioco degli avversari: “A Brescia è mancato quell’atteggiamento propositivo che ci caratterizza – spiega il mister -. Siamo altalenanti dal punto di vista dei risultati, mentre le prestazioni sono state continue. Siamo una squadra nuova, dobbiamo cercare di esaltare i nostri pregi e limitare i nostri difetti”. 



loading...