Sabato, 21 Luglio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Nazionale nessuna possibilità per il ritorno del pugliese Conte?

Gli Azzurri in cerca del loro nuovo allenatore

Pubblicato in Sport il 27/03/2018 da Teresa Salerno

Se qualcuno sperava che il nostro corregionale (concittadino se siete di Lecce) Antonio Conte tornasse alla guida della nazionale, ci dispiace togliervi (quasi) ogni speranza. La lotta per diventare il nuovo commissario tecnico è oramai (quasi) definitivamente una corsa a due, tra Carlo Ancelotti e Roberto Mancini.

Non sono ovviamente nostre considerazioni, ma il succo delle ultime dichiarazioni di Alessandro Costacurta, subcommissario della Federazione Italiana Giuoco Calcio che ha pure ufficializzato il giorno in cui finalmente scopriremo il nuovo CT azzurro. La data è quella del 20 maggio, ovvero la domenica dell'ultimo turno del campionato 2017/2018 di Serie A.

Ma l'ex giocatore del Milan e marito della bellissima Martina Colombari ha detto anche qualcosa in più. Letteralmente ha dichiarato: Se Mancini e Ancelotti hanno dato l'ok, vuol dire che qualcosa di buono lo vedono". Insomma se speravate che il nostro Conte tornasse sulla panchina della nazionale e ci avreste anche puntato sopra, magari su William Hill scommesse, è il caso di cambiare la vostra decisione.

Il posto per il ruolo di nuovo commissario tecnico dunque sarà una partita a due. Carlo Ancelotti e Roberto Mancini sono i nomi che si sono sempre fatti dopo la drammatica sciagura (sportivamente parlando s'intende...) della mancata qualificazione ai Mondiali 2018 di Russia insieme a quelli del già citato Antonio Conte e di Claudio Ranieri. Questi ultimi due però sembrano definitivamente fuori dalla corsa.

La gestione Ventura è stata indubbiamente la peggiore degli ultimi 60 anni e c'era bisogno di ripartire subito ma il caos in federazione con tanto di commissariamento, non ha consentito di prendere decisioni repentine. Ancora qualche settimana e finalmente sapremo da chi ripartirà la nazionale in vista degli Europei 2020 itineranti ed il suggestivo Mondiale in Qatar del 2022 che si giocherà in Inverno (la potenza finanziaria degli stati del petrolio può anche questo...).

Da tempo le posizioni di favorito tra Mancini ed Ancelotti si sono continuamente modificate. Le ultimissime indiscrezioni, tutte da verificare ovviamente, vogliono gli sponsor della nazionale premere la federazione per prendere Ancelotti, che avrebbe maggior appeal sul pubblico e darebbe maggiori garanzie da un punto di vista tecnico.

Indubbiamente il tecnico emiliano è tra gli allenatori più vincenti nella storia del calcio con le sue tre Champions League vinte con due squadre diverse, impresa mai riuscita a nessuno fino ad ora. Anche Mancini ha vinto ma i suoi trofei riguardano competizioni nazionali se pur prestigiose come lo scudetto in Serie A e la Premier League in Inghilterra.

Dunque Ancelotti al momento favorito ma fino al 20 maggio non c'è da dare per scontato nulla nella lotta a due. Un lumicino di speranza c'è anche per Luigi di Biagio, traghettatore della nazionale per le amichevoli primaverili. Costacurta ha dichiarato che se la federazione non troverà qualcuno più bravo di Di Biagio, si continuerà con lui ma indubbiamente sarebbe una scelta percepita come al ribasso mentre oggi per l'Italia ci vuole un ritrovato entusiasmo che faccia sentire i giocatori sicuri dei propri mezzi ed i tifosi nuovamente orgogliosi della maglia azzurra.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet