Martedì, 21 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Calcio, il Bari cade a Brescia (2-1): decide un autogol di Capradossi

Galano pareggia il vantaggio di Caracciolo, nella ripresa il tocco involontario del difensore condanna i galletti

Pubblicato in Sport il 23/10/2017 da Giuseppe Bellino
Fonte foto: Fc Bari 1908

Un autogol ferma la corsa del Bari di Fabio Grosso. Al ‘Rigamonti’ termina 2-1 per il Brescia: decide un tocco di Capradossi che inganna Micai e deposita il pallone nella propria porta. Nel primo tempo i biancorossi erano riusciti a riagguantare il gol iniziale di Caracciolo con un colpo di testa di Galano.
Biancorossi poco brillanti, che non sono riusciti a prendere in mano il pallino del gioco. Sottotono il trio d’attacco: Galano, Cissè e Improta sono apparsi affaticati e non sono riusciti a creare azioni pericolose.

 

La partita

Niente turnover per Fabio Grosso che manda in campo dieci undicesimi della formazione che ha battuto il Cittadella venerdì scorso. Confermato il 3-4-3 con Micai tra i pali, Gyomber, Marrone e Cassani che sostituisce Capradossi. Coppia di centrocampo formata da Basha e Busellato con Fiammozzi e Iocolano sugli esterni. In attacco spazio al trio composto da Galano, Cissè e Improta.  Marino sceglie un 3-4-2-1 con Ferrante e Machin dietro l'unica punta Caracciolo. Chance dal primo minuto anche per Federicol Furlan, ex biancorosso, che agirà sulla fascia destra, sicuro di un posto da titolare l’ex Furlan che affiancherà Ferrante e l’airone Caracciolo.

Nei primi minuti di gioco la partita non decolla con i padroni di casa che cercano di limitare le vie di gioco dei biancorossi. La prima emozione arriva al quarto d’ora, quando Basha salva il risultato con un recupero su Machin in area di rigore. Due minuti dopo arriva il vantaggio degli ospiti con Andrea Caracciolo che amministra una palla lunga e batte Micai con un sinistro rasoterra che si spegne all’angolino. Ancora una volta il copione non cambia, con i biancorossi puniti alla prima disattenzione commessa. A differenza delle altre uscite però, gli uomini di Grosso non reagiscono e rischiano di subire il secondo gol: Ferrante si libera in area con uno schema su punizione e conclude, il suo sinistro finisce di poco al lato. Il Brescia spreca e i galletti trovano il pareggio al 33esimo: cross di Fiammozzi dall’out di destra, Galano colpisce di testa e spiazza Minelli. Sesto gol stagionale per il numero 11, il quarto nelle ultime tre gare. La partita si accende e le due squadre si aprono, nel finale di tempo Caracciolo fa tremare la difesa biancorossa con un pallonetto che colpisce la traversa.

Nel secondo tempo Grosso perde Marrone e Basha per problemi fisici e inserisce Capradossi e Petriccione. Al 54esimo i biancorossi tornano sotto con un autogol che ha dell’incredibile: cross dalla sinistra di Furlan, Capradossi tocca il pallone e mette fuori tempo Micai che non riesce ad intervenire. L’episodio vanifica il gol del pareggio siglato da Galano e segna la partita degli uomini di Grosso, che non riescono a reagire e lasciano il possesso palla nelle mani del Brescia. Dopo un quarto d’ora poco propositivo, al 70esimo i biancorossi sfiorano il 2-2 con una buona combinazione che libera Iocolano, la conclusione dell’ex Alessandria è deviata in angolo da un difensore. Al 72esimo Marino si copre e manda in campo Longhi, difensore, al posto di Ferrante, attaccante. Grosso risponde gettando nella mischia Brienza al posto di uno spento Iocolano. Nel finale i biancorossi, visibilmente in debito d’ossigeno, non riescono a creare problemi alla retroguardia delle rondinelle.

 

Bari (3-4-3): Micai; Cassani, Marrone (45’ Capradossi), Gyomber; Iocolano (76’ Brienza), Basha (49’ Petriccione), Busellato, Fiammozzi; Improta, Cissè, Galano. All. Fabio Grosso

Brescia (3-4-2-1): Minelli; Gastaldello, Lancini, Somma; Furlan (99’ Torregrossa) , Martinelli, Bisoli, Cancellotti; Machin (64’ Dall’Oglio), Ferrante (72’ Longhi); Caracciolo. All. Pasquale Marino

 

MARCATORI: Caracciolo (Br); Galano (B); Capradossi (Aut.)

AMMONIZIONI: Capradossi (B); Gastaldello (Br), Busellato (B), Caracciolo (Br); Martinelli (Br)

ARBITRO: Signor Riccardo Pinzani di Empoli



loading...