Martedì, 12 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lega Pro, gol e spettacolo nel derby Lecce-Foggia: i rossoneri vincono 3-2

La doppietta-lampo di Iemmello e il gol di Sarno stendono i salentini. Inutili le marcature di Moscardelli e Lepore

Pubblicato in Sport il 22/05/2016 da Redazione

Gol a grappoli e spettacolo nell’andata della semifinale playoff di Lega Pro tra Lecce e Foggia. Al ‘Via del Mare’ i salentini si sono arresi alle reti siglate da Iemmello, autore di una doppietta, e Sarno. Moscardelli e Lepore hanno accorciato le distanze. Con il 2-3 esterno il Foggia ha un piede e mezzo in finale playoff: tra sette giorni allo ‘Zaccheria’ i giallorossi dovranno vincere con due gol di scarto per passare il turno.

 

In un ‘Via del Mare’ tutto esaurito (18 mila i paganti, circa 700 i supporter foggiani) sono gli ospiti a farsi vedere  dopo quattro minuti di gioco: il bomber Iemmello, lasciato inspiegabilmente solo dalla coppia centrale leccese, stoppa il pallone e batte agevolmente Perucchini. Al settimo minuto ancora Iemmello firma il bis con un tap-in a pochi passi dalla porta. I padroni di casa appaiono in evidente stato di shock e non riescono ad uscire dalla propria metà campo. Il Foggia sfiora il terzo gol in più occasioni sfruttando i calci piazzati. Dopo il blackout iniziale, i giallorossi si risistemano in campo e aumentano il pressing sui portatori di palla avversari. Al 38esimo Davide Moscardelli riapre il match: Abruzzese raccoglie una palla vagante in area e serve l’ex Bologna che non sbaglia. Il Lecce sembra aver trovato le forze per ribaltare le sorti del match ma viene punito quattro minuti dopo: scambio perfetto Iemmello-Sarno, il numero 10 batte Perruchini e fa 3-1.

 

Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa cercano di accorciare lo svantaggio con manovre molto confuse. Il Foggia cerca di ripartire in contropiede per chiudere definitivamente i conti. Al 71esimo Doumbia viene steso in area dal portiere Narciso: Lepore si presenta sul dischetto e segna il gol del 2-3. Inutile il forcing finale dei padroni di casa che non riescono a pareggiare la partita.

 

 

 

Lecce (4-4-2): Perucchini; Legittimo, Abruzzese, Cosenza, Alcibiade; Liviero, Salvi, Papini, Lepore; Moscardelli, Doumbia.

 

Foggia (4-2-3-1): Narciso; Gerbo, Loiacono, Coletti; Di Chiara; Agnelli, Vacca; Riverola, Chirico, Sarno; Iemmello.