Martedì, 24 Ottobre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, continua il tabù trasferta: biancorossi sconfitti 2-0 a Carpi

Decide un autogol di Tonucci, nella ripresa Mbakogu affonda Colantuono

Pubblicato in Sport il 17/04/2017 da Giuseppe Bellino

Quinta sconfitta consecutiva fuori casa senza segnare. Continua il tabù trasferta per il Bari di Stefano Colantuono. Al Cabassi di Carpi i biancorossi perdono 2-0: nel primo tempo Tonucci batte Micai con uno sfortunato autogol, nella ripresa Mbakogu chiude i conti. Prestazione opaca dei galletti che creano poche occasioni dalle parti di Belec e non riescono a ribaltare lo svantaggio. Adesso la lotta playoff si fa durissima: il Bari è undicesimo a pari punti con il Novara. 


Colantuono perde Capradossi per squalifica e Floro Flores durante la rifinitura. Il tecnico ex Udinese schiera il 4-3-3 con Micai, Sabelli, Tonucci, Moras e Daprelà in difesa. In mediana scelte obbligate con Basha, Salzano e Macek, in avanti spazio a Martinho e Galano a sostegno di Maniero. 

Castori conferma il 4-4-2 con Mbakogu e Lasagna in avanti e Di Gaudio-Sabbione sugli esterni.  

Partita equilibrata nel primo quarto d'ora con le due squadre che si studiano senza rischiare nulla. All'undicesimo primo cartellino giallo per Concas, pochi minuti dopo i biancorossi si rendono pericolosi con una punizione di Galano che finisce tra le
braccia di Belec. Al18esimo il Carpi passa in vantaggio: Mbakogu serve Lasagna al limite dell'area, il pallone viene toccato da Tonuccci che sorprende Micai e infila la palla nella propria rete. I biancorossi, sfortunatissimi, vengono puniti alla prima azione pericolosa degli emiliani. Al 21esimo il Carpi prova a chiudere i conti con un inserimento di Concas che, servito da Lasagna, non riesce a inquadrare la porta.  Gli uomini di Colantuono cercano di reagire e alla mezz'ora si rendono pericolosi con una azione personale di Martinho che salta due uomini e scarica un destro che finisce al lato della porta difesa da Belec. Tre minuti dopo è Galano a impensierire il portiere emiliano con un tiro centrale. Nel finale il Carpi trova il gol del raddoppio ma l'arbitro annulla la rete per un fallo di mano di Lasagna. 

Nella ripresa Colantuono inserisce Furlan al posto di Macek e passa al 4-2-4. Il nuovo entrato si rende subito pericoloso con una punizione deviata in angolo dalla barriera. Il Carpi risponde con una conclusione di Di Gaudio che finisce alta sulla traversa. 
I biancorossi cercano di riagguantare il match ma non riescono a costruire azioni pericolose. Al 68esimo arriva il raddoppio dei padroni di casa: Lasagna lascia sul posto Sabelli e mette al centro, Mbakogu tutto solo in area batte Micai. Colantuono tenta il tutto per tutto e inserisce Parigini al posto di Martinho. La partita si conclude senza ulteriori emozioni. 


Carpi (4-4-2): Belec; Letizia, Struna, Poli, Bianco; Di Gaudio (75' Jelenic), Concas, Sabbione, Lollo; Mbakogu, Lasagna. All. Fabrizio Castori

Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Moras, Tonucci; Daprelà; Basha, Salzano, Macek (50' Furlan); Galano, Maniero, Martinho (70' Parigini). All. Stefano Colantuono




loading...