Venerdì, 20 Ottobre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Pro Vercelli-Bari, Grosso: 'Dobbiamo dare continuità ai risultati ottenuti in casa. Diakitè? Sta bene, ci servirà'

Il tecnico biancorosso sul prossimo avversario: 'Squadra in grande forma che giocherà con entusiasmo'

Pubblicato in Sport il 12/10/2017 da Giuseppe Bellino

Continuità. È questa la parola d’ordine in casa Bari a due giorni dal match contro la Pro Vercelli. I biancorossi, dopo la convincente vittoria contro l’Avellino, hanno il dovere di invertire il trend negativo lontano dal San Nicola. La squadra raggiungerà Vercelli questo pomeriggio e si allenerà al ‘Piola’ nella giornata di domani per testare il terreno da gioco di erba sintetica.

“Andiamo a Vercelli per fare bene – spiega mister Fabio Grosso in conferenza stampa - , dobbiamo essere bravi ad andare avanti senza interrompere il nostro cammino. Classifica? Guardarla in questo momento è relativo, ci saranno molte partite e tutto cambierà. Dobbiamo dare seguito a quello di buono che abbiamo fatto in casa e a tratti anche fuori, anche se non abbiamo raccolto punti”.

I biancorossi affronteranno una delle squadre più informa del momento: dopo un inizio altalenante, gli uomini di Grassadonia hanno vinto le ultime due partite contro Cesena e Perugia segnando ben dieci gol: “Sicuramente non sottovaluteremo una squadra che viene da due risultati roboanti – continua Grosso -. Le ultime prestazioni ci fanno stare con le antenne dritte, sappiamo che sarà una partita difficile. Incontreremo un avversario in un grande stato di forma che giocherà con entusiasmo. Credo però che anche loro siano consapevoli del nostro valore”.

Poi un aggiornamento sulle condizioni fisiche di infortunati e nazionali: “Abbiamo ancora un allenamento da affrontare – aggiunge Grosso -, ma tutti stanno rientrando e non ci dovrebbero essere grandi problemi. Valuteremo le condizioni di Gyomber e Basha, tornati ieri in gruppo dopo gli impegni con le nazionali. Galano ha lavorato a parte per un lieve attacco influenzale, anche Busellato non si è allenato con il gruppo. Non partiranno sicuramente D’Elia, Sabelli, Tonucci, Berardi e Scalera. Diakhite? Sta bene, il campionato è lungo e ci servirà”.

Una delle armi in più di questo Bari è sicuramente il reparto offensivo, formato da giocatori esperti e di qualità: “Abbiamo giocatori forti – spiega il mister -, a dimostrarlo sono state le prestazioni di Nenè e Brienza nell’ultima gara. Entrambi sono entrati negli ultimi minuti ma hanno dato un grande aiuto alla squadra, creando le occasioni per chiudere il match. Questa abbondanza deve essere una risorsa, mi auguro di avere spesso tutti gli attaccanti a disposizione”. 

L’ultima trasferta persa a La Spezia ha lasciato non poca delusione nello spogliatoio biancorosso. I galletti non sono riusciti a sfruttare la superiorità numerica ed hanno subito gol nelle fasi finali del match. Grosso però ha individuato il problema del suo Bari nelle gare esterne: “Non possiamo dare la colpa alla sfortuna se non siamo stati in grado di ottenere punti in tre partite. Dobbiamo essere in grado di interpretare subito le gare anche lontano dal San Nicola. Abbiamo subito troppi gol nei primi minuti di gioco, vogliamo accelerare da subito per ottenere anche fuori ciò che stiamo ottenendo anche in casa”. 



loading...