Mercoledì, 15 Agosto 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Serie B, Bari-Perugia 3-1: i biancorossi si aggiudicano lo scontro playoff con un capolavoro di Andrada

Gyomber apre le danze di testa, l'attaccante argentino firma il 2-0 con una magia. Floro Flores chiude il match nel finale

Pubblicato in Sport il 05/05/2018 da Giuseppe Bellino
Fonte foto: Fc Bari 1908

 

Il Bari batte il Perugia nello scontro playoff e tiene vivo il sogno chiamato Serie A. Le reti di Gyomber, Andrada e Floro Flores regalano tre punti fondamentali ai biancorossi, inutile il capolavoro di Diamanti a pochi minuti dal termine. Buon primo tempo dei padroni di casa che soffrono nei primi minuti del match ma riescono a reagire e trovano il vantaggio su calcio piazzato. Nella ripresa il capolavoro di Andrada sembra chiudere il match, ma Diamanti accorcia le distanze. Nel finale arriva la rete di Floro Flores che fa esplodere il San Nicola.

 

La partita

Grosso deve fare a meno di Marrone, Henderson e Nenè, indisponibili per squalifica. Il tecnico torna alla difesa a quattro con Sabelli, Gyomber, Empereur e Balkovec. A centrocampo spazio a Basha, Busellato e Iocolano mentre in avanti tridente formato da Cissè e Improta a sostegno dell'unica punta Andrada. Prima presenza da titolare per il giovane argentino.

Breda confermare il 3-4-1-2 con Mustacchio e Pajac sulle fasce e la coppia formata da Di Carmine e Bonaiuto in avanti.

Il Perugia inizia fortissimo e impegna Micai già nella prima azione del match con un tiro da fuori di Pajac, al quinto minuto è Mustacchio a provarci con un piattone raccolto ancora dal portiere biancorosso. Gli umbri continuano ad attaccare e al sesto ci provano con un gran tiro di Diamanti dai 20 metri deviato in angolo dall’estremo difensore barese. Sugli sviluppi del corner Magnani stacca di testa ma non riesce a inquadrare la porta. Il Bari non riesce a reagire e rischia per la quinta volta in otto minuti con un’acrobazia di Buonaiuto neutralizzata da un ottimo intervento di Micai. Al quarto d’ora di gioco prima occasione per il Bari che trova il gol con un colpo di testa di Improta, la posizione dell’esterno ex Salernitana è giudicata irregolare dal guardalinee che segnala il fuorigioco. Nella seconda parte della prima frazione di gioco i biancorossi alzano il baricentro gestendo il possesso palla, la poca precisione negli ultimi 20 metri rende difficile il lavoro di Andrada, Cissè e Improta. Al 36esimo episodio dubbio in area di rigore del Perugia: punizione calciata da Balkovec, tocco di mano di Di carmine non sanzionato dall’arbitro Sacchi che fischia una presunta spinta di un giocatore biancorosso. Gli uomini di Grosso continuano ad attaccare e trovano il gol del vantaggio con un colpo di testa di Gyomber che sfrutta al meglio un pallone perfetto calciato in area da Balkovec sugli sviluppi di una punizione. Nel finale di tempo il Perugia prova a rispondere con una mischia in area, decisivo l’intervento di un difensore biancorosso che spazza via e allontana il pericolo.

Nel secondo tempo Breda inserisce Gonzalez per Magnani, ospiti subito pericolosi al 52esimo con un colpo di testa di Di Carmine che si stampa sulla traversa. La partita non decolla con il Bari che cerca di gestire il vantaggio, al 65esimo Cissè prova a chiudere il match con un’acrobazia che non inquadra la porta. Un minuto dopo è il Perugia ad andare vicino al gol del pareggio con un cross basso in area respinto da MIcai, la palla resta a pochi metri dalla linea di porta ma viene spazzata via da Improta. Grosso effettua il primo cambio mandando in campo Floro Flores al posto di Improta. Ospiti ancora pericolosi con Buonaiuto che riceve un passaggio filtrante in area e conclude, Micai sbarra la strada all’attaccante e devia in angolo. I biancorossi trovano il raddoppio al 73esimo, nel miglior momento del Perugia: azione stupenda di Andrada che salta due avversari, scambia con Floro Flores e batte Leali con un sinistro a giro che si spegne sotto l’incrocio dei pali. Primo gol in campionato per l’attaccante argentino, autore di una partita di sacrificio impreziosita da un gol d’autore. Gli uomini di Grosso sfiorano il tris con una rovesciata di Iocolano che termina ampiamente sul fondo. La partita sembra ormai chiusa ma un errore a centrocampo rimette in corsa il Perugia: palla persa da Basha, Diamanti riceve palla dal limite e batte Micai con un sinistro chirurgico. Gli ospiti tentano il forcing finale ma lasciano spazi in difesa e subiscono il gol del definitivo 3-1: rilancio sbagliato di Leali, Floro Flores conquista palla sulla trequarti e deposita la palla in rete dopo aver saltato due avversari. Continua il gran momento di forma dell’attaccante napoletano, decisivo anche nella trasferta di Palermo con un assist vincente per il gol del pareggio di CIssè.

 


Il tabellino di Bari-Perugia

Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Gyomber, Empereur, Balkovec; Basha, Busellato, Iocolano; Cissè (88’ Brienza), Andrada (89’ Diakitè), Improta (67’ Floro Flores). All. Fabio Grosso

Perugia (3-4-1-2): Leali; Volta, Belmonte, Magnani (45’ Gonzalez); Mustacchio, Gustafson, Colombatto (78’ Germoni), Pajac (63’ Terrani); Diamanti; Di Carmine, Bonaiuto. All. Roberto Breda.

MARCATORI: Gyomber (B); Andrada (B); Diamanti (P); Floro Floes (B)

AMMONITI: Busellato (B); Colombatto (P); Empereur (B);

ARBITRO: Sig. Juan Luca Sacchi di Macerata



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet