Giovedì, 27 Aprile 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Fc Bari, Colantuono: 'Stiamo affrontando una piccola crisi ma è il momento di reagire. Infortunio Brienza? Una catastrofe'

Il mister biancorosso alla vigilia di Bari-Latina: 'Capisco il malumore dei tifosi ma chiedo di starci vicino'

Pubblicato in Sport il 03/04/2017 da Giuseppe Bellino

Dopo l’ennesima sconfitta in trasferta e il conseguente malumore dei tifosi, per il Bari è già tempo di tornare in campo. Domani sera al San Nicola i biancorossi affronteranno il Latina e avranno l’obbligo di fare bottino pieno. La squadra di Colantuono non vince da tre giornate e fatica a trovare il gol (solo una rete nelle ultime cinque gare).

 

“La partita di Vercelli è stata povera di episodi – spiega il mister biancorosso – abbiamo subito gol su una delle poche azoni pericolose ma non siamo riusciti a recuperare lo svantaggio. Tuttavia abbiamo la fortuna di tornare subito in campo, domani avremo una grossa opportunità per rimetterci in piedi. Stiamo affrontando una piccola crisi, fin da quando sono qui non abbiamo mai avuto cali di rendimento prolungati. Diciamo che questo è il periodo più critico sotto la mia gestione”.

 

La sconfitta rimediata in Piemonte ha portato con sé una brutta notizia: Franco Brienza, uscito malconcio dal campo sintetico di Vercelli, ha rimediato una lesione parziale del legamento posteriore del ginocchio sinistro: “Questo infortunio è una catastrofe – commenta Colantuono – abbiamo perso uno dei giocatori più propositivi e determinanti per il nostro gioco. I tempi non sono ancora chiari, dovremo valutare la situazione”. Il tecnico dovrà capire come rimpiazzare il fantasista ex Palermo: “Ciccio ha delle caratteristiche che gli altri giocatori presenti in rosa non hanno. Non vorrei cambiare modulo, sono partito con un centrocampo a tre e non vorrei stravolgere le carte. Tuttavia potremmo optare anche per un 4-4-2”.

 

Durante l’ultima partita Colantuono è stato allontanato dal campo per proteste e non sarà in panchina domani sera: “A fine gara non ho parlato perché ero molto arrabbiato con l'arbitro. La mia espulsione non c’era assolutamente, ho solamente fatto una considerazione sul fallo di Brienza. Il quarto uomo che era a pochi metri non se ne era nemmeno accorto. Non ho capito l’atteggiamento di Pinzani, l’andamento della partita non mi è piaciuto. Il gol annullato a Moras era regolare. Nelle ultime settimane l'atteggiamento degli arbitri nei nostri confronti non è stato lineare. Siamo stati danneggiati, ci vorrebbe più attenzione e rispetto per questa piazza”.

 

Il mister ha analizzato l’atteggiamento altalenante del suo Bari: “ Sin dall’inizio questa squadra ha alternato partite fuori casa non all’altezza a grandi prestazioni al San Nicola. Ci sono delle cose da sistemare, abbiamo speso molte energie e siamo stati sfortunati anche a livello di organico. Continuiamo a perdere giocatori per infortuni e acciacchi, alcuni come Greco non ci sono mai stati. Tuttavia classifica ci impone di reagire, dobbiamo riconquistare i playoff e la miglior posizione impossibile”.

 

L’ennesima sconfitta rimediata fuori casa dal Bari ha scatenato le polemiche dei tifosi: “ È normale che i tifosi siano spazientiti – conclude Colantuono – io li capisco e sono con loro. In questo momento dobbiamo fare mea culpa. Tuttavia il campionato è aperto, dobbiamo restare compatti. I ragazzi hanno bisogno di una pacca sulla spalla e non di un coro contro. Chiedo ai tifosi di starci vicino”. 

 



loading...

Speciale Bifest2017 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet