Lunedì, 28 Maggio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, la crisi continua: il Venezia vince 3-1 al 'Penzo', seconda sconfitta consecutiva per i biancorossi

Decidono Stulac e la doppietta di Litteri, inutile la rete di Sabelli

Pubblicato in Sport il 03/02/2018 da Giuseppe Bellino
Fonte foto: Fc Bari 1908

Nessuna reazione, seconda sconfitta di fila e terzo posto distante otto punti. Un’altra giornata da dimenticare per il Bari di Fabio Grosso, sconfitto per 3-1 al ‘Luigi Penzo’ di Venezia. Decidono il match le reti di Stulac e Litteri, autore di una doppietta. I biancorossi pagano un brutto primo tempo macchiato dai soliti errori difensivi che permettono ai veneti di segnare per tre volte. Nella ripresa un eurogol di Sabelli accorcia le distanze, poco dopo Litteri si fa espellere e concede un briciolo di speranza agli uomini di Grosso. La rimonta però non arriva, i galletti colpiscono due legni e non riescono a rimettere in  piedi il match.

 

La partita

Dopo la sciagurata sconfitta contro l’Empoli, Grosso rispolvera il 4-3-3. Davanti a Micai giocano Sabelli, Oikonomou, Diakitè e Salvatore D’Elia. In mediana Tello rientra dalla squalifica e ritrova una maglia da titolare, al suo fianco ci sono Busellato e Petriccione. In attacco il tecnico biancorosso schiera Cristian Galano dal primo minuto insieme a Riccardo Improta, Floro Flores completa il reparto.

Inzaghi ha perso Moreo (ceduto al Palermo) e schiera in avanti la coppia Littieri-Geijo.

Match vivace nei primi minuti di gioco con i padroni di casa che si fanno vedere dalle parti di Micai con una conclusione di Pinato che sfiora il palo. I biancorossi provano a sorprendere la retroguardia difensiva del Venezia con qualche ripartenza, Galano e company però non riescono a trovare l’ultimo passaggio. Al 22esimo la partita cambia improvvisamente: Stulac riceve palla dai 25 metri e sfodera un gran tiro che si insacca all’angolino alto. Niente da fare per Micai che non ha nemmeno il tempo di intervenire. Gli uomini di Grosso subiscono il colpo e rischiano di capitolare alla mezz’ora con un colpo di testa di Litteri deviato sulla traversa da Micai. Il raddoppio arriva sugli sviluppi del calcio d’angolo: Falzerano crossa al centro, Oikonomou non ci arriva e Litteri mentte dentro il gol del due a zero. Passano cinque minuti e i veneti trovano anche il tris, sempre su calcio d’angolo, sempre con la firma di Gianluca Litteri che questa volta anticipa Diakitè. Nel finale di tempo Gejio sfiora il quarto gol con una conclusione dal limite dell’area che finisce di poco larga.

Nel secondo tempo Grosso manda in campo Franco Brienza al posto di Tello. I biancorossi alzano il baricentro e provano a rientrare in partita, ma il ritmo resta basso e le occasioni da gol scarseggiano. La fortuna non premia il Bari che al 60esimo minuto colpisce un palo con una punizione calciata da Floro Flores, la palla resta in area e viene ribattuta da Improta, Audero però si supera e evita il gol con una grande parata. Passano trenta secondi e il Bari trova il gol della bandiera con un gran tiro di Sabelli che si insacca sotto la traversa. Litteri, prova a complicare la vita ai suoi e rimedia il secondo giallo della sua partita per una simulazione in area di rigore: padroni di casa costretti a giocare in inferiorità numerica gli utlimi 25 minuti del match. Chiffi caccia anche Filippo Inzaghi per le eccessive proteste. Il Bari prende in mano il pallino del gioco e chiude il Venezia nella propria metà campo, Grosso manda in campo Kozak al posto di Improta per dare più peso al suo attacco. I biancorossi sfiorano il gol al 79esimo: cross basso di Sabelli, Audero devia la palla sul palo e Galano non riesce a segnare da due passi.

 

Il tabellino di Venezia-Bari

Venezia (3-5-2): Audero; Modolo, Andjelkovic, Domizzi; Bruscagin, Stulac, Pinato (84’ Suciu), Falzerano, Garofalo (88’ Del Grosso); Litteri, Geijo (78’ Zigoni). All. Filippo Inzaghi

Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Oikonomou, Diakitè, D’Elia; Busellato, Tello (46’ Brienza), Petriccione (80’ Henderson); Galano, Floro Flores, Improta (70’ Kozak). All. Fabio Grosso

 

MARCATORI: Stulac (V); Litteri (V), Litteri (V); Sabelli (B);

 

AMMONIZIONI: Litteri (V), Busellato (B); Oikonomou (B); Garofalo (V)

ESPULSIONI: Litteri (V)

 

ARBITRO: Signor Daniele Chiffi di Padova

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet