Sabato, 24 Febbraio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Fc Bari, Grosso: 'A Venezia con lo spirito giusto. Galano? Nessuno screzio'. Out Cissè e Nenè

Il tecnico biancorosso torna sulla partita persa contro l'Empoli: 'Abbiamo concesso i fianchi all'avversario, domani sarà una partita importante'

Pubblicato in Sport il 02/02/2018 da Giuseppe Bellino
Fonte foto: Fc Bari 1908

Ripartire dopo la brutta sconfitta di Empoli. Il Bari di Fabio Grosso affronterà il Venezia dopo il tonfo interno contro i toscani che ha creato qualche malumore nell’ambiente biancorosso. Dopo la chiusura del mercato, il mister potrà allenare la rosa completa con la quale terminerà il girone di ritorno. “ Non so ancora chi giocherà – ha spiegato Grosso in conferenza stampa -, ma finalmente è finito il periodo in cui circolano tante voci. Adesso so chi sono i ragazzi a disposizione. Abbiamo davanti un percorso lungo, domani giocheremo una partita importante ma non determinante per la nostra stagione. Ho chiesto ai ragazzi di mettere in campo lo spirito giusto. Voglio vedere qualcosa di diverso rispetto alla gara con l’Empoli perché, nonostante la forza degli avversari, i nostri demeriti hanno portato alla sconfitta”.

Il tecnico ha parlato della settimana vissuta dopo la sconfitta di Empoli: “So che nel calcio ci sono risultati positivi e negativi – ha aggiunto il tecnico -, ma io affronto i momenti con la stessa personalità. Ho parlato con i ragazzi soprattutto perché è terminata la sessione invernale di mercato. Ci siamo detti che dobbiamo fare qualcosa di meglio. Non voglio tornare indietro, ma questa sconfitta ci ha dato tanti spunti perché abbiamo analizzato gli errori compiuti”.

Nell’ultimo match interno i biancorossi sono apparsi impauriti e confusi, quasi una brutta copia rispetto alla squadra viva e sbarazzina che ha impressionato nel girone di andata: “Quando si è liberi di testa si riescono ad esprimere meglio le qualità – ha continuato Grosso -. Noi l’abbiamo dimostrato ma non siamo riusciti a fare una buona partita contro Empoli e Palermo. Nell’ultimo match abbiamo concesso i fianchi ad un avversario che è stato bravo a saper colpire più di una volta. Abbiamo esaltato le loro qualità senza far uscire i loro difetti. Ne abbiamo parlato e vogliamo ritrovare la spensieratezza che abbiamo perso”.

Il prossimo avversario dei biancorossi sarà il Venezia di Pippo Inzaghi: “Saranno 23 i convocati, non ci saranno Cassani, Morleo, Salzano, Marrone, Nenè e Cissè. Andrada? È uno dei tre-quattro ragazzi che siamo stati bravi a prendere, ma ci vuole tempo e non bisogna caricarli di responsabilità. L’esclusione di Galano? Non c’è stato nessuno screzio. I ragazzi sanno bene come la penso, parliamo spesso. Tutti hanno ben chiara qual è la situazione, non ho mai promosso o bocciato nessuno ma penso soltanto a mettere in campo la migliore formazione”.  

 

 



loading...