Mercoledì, 22 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Nardò, inaugurato il centro di Senologia: 'Aumentare la prevenzione con tecnologie d'avanguardia'

Medici e tecnici garantiranno, in modo alternato, le prestazioni di screening e di senologia clinica dal lunedì al sabato

Pubblicato in Salute il 30/10/2017 da Redazione

Il tumore al seno si può prevenire, a tutte le età. E si può fare ancora meglio utilizzando al massimo le tecnologie d’avanguardia già in dotazione al Centro di Senologia del Presidio Territoriale di Assistenza di Nardò, il secondo della ASL dopo quello di Lecce. L’inaugurazione di stamattina è il suggello di un percorso di potenziamento dei servizi che cade proprio nel mese “rosa” della prevenzione del tumore al seno.

Una coincidenza voluta per rafforzare il messaggio indirizzato alle donne, poiché – ha detto il direttore del Distretto, Oronzo Borgia – «il Centro di Senologia rappresenta un obiettivo importante per la salute delle donne che potranno effettuare esami diagnostici di mammografia ed ecografia, sia in età di screening (da 50 a 69 anni) che in età diverse».

"Un servizio fondamentale – ha aggiunto il Direttore Generale Silvana Melli – perché potenziare la sanità territoriale vuol dire rafforzare l’anello di congiunzione tra ospedali e cittadini, riavvicinando la comunità ad una Sanità pubblica capace di far bene la sua missione. Fare prevenzione, e più in generale promozione della salute, è oggi il vero obiettivo che la Sanità deve porsi con determinazione e investimenti adeguati". Un impegno condiviso a tutti i livelli, dal vescovo che ha parlato di un “segno di civiltà che è misurato dall’attenzione verso le fasce più deboli”, all’assessore Capone che ha ribadito l’importanza di agire “con progetti che vanno realizzati tutti insieme, Regione, mondo della Sanità e associazionismo, e intervengono sui due fronti della cura e della prevenzione, puntando ad abbattere concretamente le liste d’attesa e la mobilità passiva”. “In momenti – ha aggiunto Capone – in cui si polemizza, giustamente, sulla crescita delle liste d’attesa in tutta Italia, dobbiamo mettere in evidenza che qui a Lecce si stanno avendo risultati eccellenti, anche grazie al potenziamento dell’offerta territoriale prevista nel Piano di Riordino”.

L'aumento dell'offerta di prestazioni dedicate alle donne, del resto, è ancora più importante in una realtà come quella della Provincia di Lecce, in cui i dati epidemiologici mostrano una marcata crescita del numero di donne che si ammalano di tumore al seno. Ed ecco che puntare sulla prevenzione diventa ancor più un obiettivo prioritario, come evidenziato dagli interventi di Rita Tarantino, “anima” e referente del Tavolo Tematico per la Senologia del Comitato Consultivo Misto e di Daniele Sergi, responsabile screening mammografico aziendale.

Nel PTA di Nardò i medici senologi ed i tecnici garantiranno, in modo alternato, le prestazioni di screening e di senologia clinica dal lunedì al sabato, con l'utilizzo di apparecchiature sofisticate che danno quindi le migliori garanzie di perfezione dell'immagine facilitando la diagnosi, anche nelle fasi più precoci della patologia.

 



loading...