Venerdì, 22 Settembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Salute, la ministra Lorenzin: 'Cure sotto la soglia minima in Puglia e altre quattro regioni'

Secondo la ministra i commissariamenti "hanno migliorato i conti ma non il livello delle cure"

Pubblicato in Salute il 30/03/2017 da Redazione

 

In cinque regioni non si raggiunge la "soglia minima" delle cure garantite ai cittadini dal Servizio sanitario, ovvero dei Livelli essenziali di assistenza, "nonostante un miglioramento dei conti negli ultimi anni”. È quanto dichiarato dalla ministra della Salute Beatrice Lorenzin, anticipando i primi risultati della Griglia Lea 2015, che misura la qualità dei servizi sanitari in Italia. Si tratta di Calabria, Molise, Puglia, Sicilia e Campania, tutte in Piano di rientro o commissariate. I commissariamenti, cioè, "hanno migliorato i conti ma non il livello delle cure".

"Il punteggio minimo da raggiungere per essere adempienti è 160 – spiega la ministra - ma dai primi risultati del 2015, anche se non ufficiali, sono ancora sotto soglia Calabria (147 punti), Molise (156), Puglia (155), Sicilia (153) e Campania con 99 punti. Il dato della Campania poi è davvero preoccupante perché, rispetto al 2014, dove la regione raggiungeva un punteggio di 139, nell'ultimo anno si è notato un calo di ben 40 punti. Ma ad aver peggiorato le performance sono anche Puglia, Molise e Sicilia. In troppe regioni ci sono molte difficoltà nel potenziamento della assistenza territoriale. In particolare, nell'assistenza domiciliare, numero dei posti letto per assistenza residenziale, assistenza ai disabili, coperture vaccinali, screening del tumore a colon-retto, mammella e cervice uterina. 



loading...