Mercoledì, 22 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Dipartimento chirurgico di Andria-Canosa, presentati tre nuovi direttori

Ottavio Narracci, Direttore Generale Asl Bt: 'Con le nuove nomine puntiamo a rilanciare tutta l'attività chirurgica'

Pubblicato in Salute il 17/10/2017 da Redazione

Il presidio ospedaliero Andria-Canosa torna a rilanciare tutta l’attività chirurgica e lo fa puntando sulle capacità operative e manageriali di tre nuovi direttori di struttura complessa che sono stati chiamati a ricoprire ruoli di rilievo e di importanza strategica per il futuro della sanità della Bat. Si tratta del dottor Enrico Restini, direttore dell’unità operativa complessa chirurgia generale, del dottor Armando Rapanà, direttore unità operativa complessa di neurochirurgia; mentre il dottor Vito Conserva dirigerà l’unità operativa complessa di ortopedia e traumatologia.

“Negli ultimi due anni abbiamo concluso le procedure di nomine di direttori di struttura complessa che hanno il compito di sostenere e potenziare tutta l’attività chirurgica del polo Andria-Canosa – dichiara Ottavio Narracci, Direttore Generale Asl Bt – inoltre, sono state già avviate le procedure concorsuali per nominare i direttori del Pronto Soccorso e della unità operativa di Urologia. Già con le nomine del dottor Nicola di Venosa, Direttore della unità operativa di Anestesia e Rianimazione, e del dottor Michele Cannone, direttore della unità operativa di Cardiologia, avevamo potenziato due aree di fondamentale importanza per il presidio ospedaliero, ora con Enrico Restini (Chirurgia Generale), Armando Rapanà (Neurochirurgia) e Vito Conserva (Ortopedia e Traumatologia) e delle loro rispettive equipe puntiamo a rilanciare tutta l’attività chirurgica”.



loading...