Mercoledì, 18 Luglio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ospedale 'Di Venere' di Bari, paziente dotata di un defibrillatore esterno indossabile

La donna è affetta da cardiomiopatia dilatativa severa e presenta frequenti episodi di tachicardie ventricolari non sostenute.

Pubblicato in Salute il 02/07/2018 da Redazione

Un defibrillatore esterno indossabile sperimentato su un paziente all’ospedale ‘Di Venere’ di Bari. La modalità innovativa è stata sperimentata in virtù del quadro clinico particolarmente della donna, diventata mamma da pochi mesi e affetta da cardiomiopatia dilatativa severa. La paziente presenta frequenti episodi di tachicardie ventricolari non sostenute.

 “Voglio pubblicamente ringraziare - afferma il Dottor Vito Montanaro, commissario straordinario della Asl Bari - il Dottor Enzo Bonfantino che dirige il reparto Cardiologia e tutta la sua equipe, il Direttore Medico Dottor Gigi Lestingi del Presidio Ospedaliero ‘Di Venere’ e della Direttrice del Distretto Socio Sanitario BA 11 Dottoressa Maria Tateo per la loro sensibilità. Perché grazie al loro impegno è stato possibile intervenire in tempi rapidissimi dotando la paziente del dispositivo salvavita indossabile, a 24 ore dalla ricezione della richiesta”.

“Avere la possibilità di dotare i pazienti ad alto il rischio di morte cardiaca improvvisa – conclude Montanaro - di defibrillatori indossabili, ci consente di garantire loro la necessaria protezione durante la fase di evoluzione della condizione clinica”. 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet