Mercoledì, 13 Dicembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Distrofia delle unghie: come si manifesta e come combatterla

Le malattie delle unghie sono numerose e possono dipendere da fattori genetici, infiammatori, farmacologici e allergici. Ma sono le cause distrofiche a causare la maggior parte delle patologie legate alle unghie.

Pubblicato in Salute il 01/12/2017 da Teresa Salerno

La distrofia delle unghie

La distrofia delle unghie
è un disturbo che interessa il trofismo ungueale. La manifestazione di questo problema consiste generalmente in un'alterazione morfologia dell'unghia di mani o piedi. Generalmente, tutto ciò che causa un'alterazione della matrice dell’unghia portando ad una successiva fragilità o ad un cambiamento della lamina, può essere causato da distrofie ungueali. Tra le più comuni distrofie delle unghie vi è la quella artrofica.  Il problema affligge per lo più pazienti di sesso femminile dopo i cinquant’anni ed è causata, come suggerisce il nome, dall’artrosi, una patologia che grava sulle articolazioni. L'artrosi può portare a disfunzioni circolatorie e neuro-sensoriali delle falangi di mani e piedi.

 

Questi sintomi possono alterare la matrice dell’unghia, provocandone la fragilità o l’alterazione della lamina. Anche la carenza di principi attivi quali minerali, ferro e amminoacidi può contribuire ad aggravare lo stato di fragilità delle unghie. Molto diffusa è anche la distrofia ungueale post traumatica: questa distrofia può essere causata da un danno subito dall’unghia che diventa perenne. Ma anche l’utilizzo smodato di calzature sportive o costrittive possono provocare una distrofia ungueale. I traumi subiti dalla matrice dell’unghia invece possono essere causati dall’onicomadesi prossimale, che si verifica con il distacco della lamina e con la sua successiva ricrescita distrofica.

Rimedi e terapie

Quando si tratta di infezioni, spesso le creme non sono sufficienti a risolvere la situazione.
Per i problemi dell’unghia che rientrano nelle micosi, possono rivelarsi utili per la guarigione gli smalti farmacologici che, grazie allo strato rilasciato, consentono di depositare direttamente sull’unghia il principio attivo. Altre volte può essere necessario seguire una vera e propria terapia topica in aggiunta ad un trattamento chirurgico. In caso di problemi alle unghie, si consiglia la visita da un dermatologo che possa fornire una diagnosi precisa del disturbo in modo da procedere ad una pianificazione della terapia migliore da seguire.

Prevenire con l'alimentazione

Quello che c'è di buono da sapere, è che l'igiene delle mani e un'alimentazione corretta aiutano a prevenire i fastidiosi problemi che possono colpire le nostre unghie. Vitamina A, B, C, Omega 3 e biotina sono i migliori alleati per avere unghie sane e forti. Il salmone contiene acidi grassi Omega3 e vitamina B12, che rinforza le unghie.
Tutte le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina A, B, C e zinco, altri elementi che contribuiscono a dare un aspetto sano a chioma e unghie.  Aggiungere alla dieta anche noci, cereali integrali, fagioli, carote e cipolle: capelli e unghie ne risentiranno positivamente.

 



loading...