Martedì, 21 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Vaccini, i consiglieri regionali Zullo e Manca: 'Basta con le boutade di Emiliano'

Il presidente di Direzione Italia e il vice presidente della commissione sanità: 'Governare significa assumersi responsabilità, non inseguire il mero consenso'

Pubblicato in Politica il 29/08/2017 da Redazione

“Ci risiamo! Avevamo creduto che l'antagonismo fra Emiliano e Renzi fosse stato sopito con Gentiloni premier, ma ecco che il primo terreno di scontro utile viene subito usato per ricominciare una diatriba politica che produce solo danni ai pugliesi, solo che questa volta Emiliano non si rende conto che sta scherzando con il fuoco, ovvero, la salute della collettività”.

È quanto dichiarato dai consiglieri regionali di Direzione Italia, il presidente Ignazio Zullo, e il vicepresidente della III commissione Sanità Luigi Manca. 

“Da medici, prima ancora che consiglieri regionali, consideriamo il decreto che ha imposto l'obbligatorietà delle vaccinazioni necessario nel momento in cui la percentuale di copertura era scesa a livelli tali da correre il rischio di contagio i soggetti più deboli. Se non ci fosse stata una sciagurata campagna di disinformazione alimentata dai grillini, ai quali Emiliano scippa sempre gli argomenti, il governo centrale non sarebbe ricorso a questo provvedimento. Del resto, Emiliano, forse, non ricorda che prima che il ministro Lorenzin lo emanasse, in Consiglio regionale la proposta di renderli obbligatori in Puglia venne fatta dal suo partito: e il collega Amati, primo firmatario, oggi cosa pensa di questa boutade del suo presidente che decide autonomamente che la Regione Puglia deve accollarsi il costo legale di chi farà ricorso contro il decreto nazionale, di un governo di centrosinistra a trazione Pd, il partito di Emiliano? Ma i pugliesi per quanto tempo dovranno assistere a queste buffonate? A questa politica da lingua biforcuta per cui Emiliano dice a ogni interlocutore ciò che vuole sentirsi dire... Governare significa assumersi responsabilità, non inseguire il mero consenso, nell'interesse della collettività”.



loading...