Sabato, 24 Febbraio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Politiche 2018, c'è anche il partito degli innovatori. La Puglia e il Sud strategici nel programma elettorale

Tra gli obiettivi del neopartito '10 volte meglio' ci sono la modernizzazione della macchina statale e le iniziative per ridare competitività al turismo della regione

Pubblicato in Politica il 25/01/2018 da Redazione

Non hanno precedenti esperienze politiche, sono giovani accademici, studiosi e imprenditori che hanno deciso di scendere in campo per mettere a disposizione il loro talento e la loro voglia di fare per migliorare il Paese. Sono i candidati del neopartito '10 Volte Meglio' che intende promuovere l'innovazione e che in Puglia ha iniziato a raccogliere le firme. ​Il viaggio di presentazione di 10 Volte Meglio, che parte da Verona, dal suo fondatore Andrea Dusi,  arriva anche nella lunga e solare Puglia, dove volontari e candidati hanno iniziato la raccolta delle firme su tutta la regione partendo da Foggia e fino a tutto il basso salento passando per Bari, Bat, Brindisi, Taranto e Lecce, con una squadra che annuncia essere dieci volte meglio ! A coordinare la squadra pugliese, c’è Maurizio Maraglino, dottore commercialista tarantino e innovatore, responsabile  regionale del movimento. Numerose le tematiche di interesse, tra cui spiccano la modernizzazione della macchina statale, le iniziative per ridare competitività al turismo della regione, il supporto ai settori produttivi nelle tecnologie innovative, la crescita del lavoro qualificato per i giovani, le donne e gli over 50 e riconvertire la zona industriale dell’ILVA di Taranto, ( uno tra temi più discussi degli ultimi mesi tra regione e governo ) nel più importante polo tecnologico, industriale, scientifico e della ricerca  di tutto il Mediterraneo.

Tra gli aspetti più rilevanti che caratterizzano il programma nazionale di 10 Volte Meglio ci sono : una pubblica amministrazione che sia davvero il fiore all’occhiello del sistema Italia,  intelligente, veloce, intuitiva, semplice, funzionante; una completa rivisitazione del modello educativo, adattandolo alle nuove tecnologie, che richieda capacità critica, gusto dell’arte e del bello, approccio filosofico e spirito analitico, flessibilità, curiosità e resilienza; un istruzione che non ostacoli i sogni dei giovani e li prepari alle complesse ed entusiasmanti sfide che la tecnologia sta portando nella società, nell’impresa e nel lavoro; un territorio  più ospitale, pulito, curato e soprattutto rispettato e tra le proposte l'abolizione della partita Iva per chi guadagna meno di 80 mila euro.

 

​In particolare per la Puglia e tutto il Sud Italia è previsto un piano molto attivo e dettagliato, visto che è l’area con il più alto potenziale di crescita e il futuro del Paese passa attraverso la capacità di cogliere questa opportunità. Creare le condizioni per cui il tessuto imprenditoriale del Mezzogiorno possa crescere in modo sostenibile, contribuire alla crescita del Paese e generare nuovi posti di lavoro stabili saranno i punti fermi del programma del Mezzogiorno.

In questi giorni in tutte le province pugliesi è possibile raccogliere le firme nei vari banchetti pubblici organizzati e presidiati dai volontari. Le date di raccolta sono presenti sul sito istituzionale www.diecivoltemeglio.com

La Puglia ha dimostrato di essere capace, perché dispone di un patrimonio culturale inestimabile che non è solo rappresentato dal territorio ma anche dalle persone. Dieci volte meglio è un movimento composto da persone che vogliono guardare al futuro e andare avanti, perché il territorio è ricco di opportunità e solo investendo passione e impegno, efficienza e innovazione sarà possibile un nuovo rinascimento. La squadra dei candidati pugliesi è composta da Andrea Tieso, Martino Martellino, Roberta Dispoto, Cosimo Sammarco, Olga Mascolo, Dario Petrone e tanti altri.

Il movimento “10 Volte Meglio” si presenta come il partito dell’innovazione, della tecnologia e del turismo.  Il nome si rifà a una regola degli uomini d’affari americani che intendo riformare nel profondo alcuni aspetti centrali della cosa pubblica e rilanciare l’Italia, rendendo il futuro dieci volte meglio.

Se il movimento riuscirà a raccogliere le firme necessarie, la Puglia potrà contare di una rosa di giovani candidati pronti a rappresentare il territorio alle prossime elezioni parlamentarie. 



loading...