Giovedì, 14 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Di Maio: 'Io candidato premier di Grillo? sceglierà la rete'

Il vicepresidente della Camera a Bari con Fico e Brescia per le Europee e al fianco del candidato sindaco Mangano

Pubblicato in Politica il 21/05/2014 da Gian Vito Cafaro
Le punte del Movimento Cinque Stelle sbarcano a Bari per sostenere le ragioni che Beppe Grillo va diffondendo a gran voce (e non solo) in questa campagna elettorale. Roberto Fico (presidente della Commissione Vigilanza Rai), Luigi Di Maio (vicepresidente della Camera) e il barese Giuseppe Brescia (capogruppo a Montecitorio) incontrano la stampa davanti al teatro Petruzzelli poco prima di salire sul palco di piazza Diaz per il comizio del Movimento. Con loro anche Sabino Mangano il candidato sindaco dei Cinque stelle nel capoluogo.
Rai, rapporto stampa-potere e futuri scenari politici tra i temi toccati dai Grillini con i giornalisti.
A pochi giorni dal voto per le Europee il Movimento Cinque Stelle spinge sul pedale per spiegare agli elettori che l'appuntamento di domenica prossima è fondamentale. "È il voto più politico che esista perché in Europa si decide gran parte dei finanziamenti che vanno alle nostre terre", afferma Di Maio.
I Cinque Stelle sanno benissimo che un risultato tondo per loro significherebbe giustificare un cambio di passo al Governo (con nuove elezioni) e al Quirinale ("via Napolitano"). Ma chi sarebbe il candidato premier dei Cinque Stelle? Luigi Di Maio, come ha detto in un'intervista al fatto quotidiano il guru di Beppe Grillo, Roberto Casaleggio? "Domanda che Di Maio attendeva. Risposta già pronta:" Casaleggio ha già smentito", ha replicato il vicepresidente dell'assemblea di Montecitorio. "Abbiamo scelto persino il nostro candidato presidente della Repubblica con le consultazioni online, figuriamoci se non lo facciamo anche per il Governo", precisa Di Maio.
Sul ruolo della stampa Italiana si sofferma il presidente della commissione vigilanza Rai, Fico. Quando Grillo fa a pezzi i giornalisti "lui estremità i concetti", dichiara Roberto Fico che poi aggiunge: "Non c'è dubbio che tra stampa e potere politico c'è una contiguità forte. La Rai è in mano ai partiti, il quotidiano La Repubblica è di Debenedetti che ha la tessera numero uno del PD. Bisogna introdurre meccanismi per una stampa intellettualmente onesta e autonoma ".
Infine il voto alle amministrative :" Niente alleanze con alcuno in caso di ballottaggio a Bari", precisa il capogruppo alla Camera, Brescia. I Cinque stelle puntano tutto nelle grosse città perché, come spiega ancora Fico, noi abbiamo comincia da liste civiche in passato. Conquistare le amministrazioni comunali è il passo fondamentale per riconquistare il paese".