Domenica, 20 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Blasi attacca Emiliano: "Avremmo dovuto fare un passaggio civile di consegne"

Calato il sipario sul congresso regionale del Pd, scoppiano le tensioni

Pubblicato in Politica il 17/02/2014 da Redazione
All'indomani dal Congresso del Pd pugliese che ha eletto Michele Emiliano segretario regionale, dal Salento non arrivano segnali distensivi. Il primo a parlare è Sergio Blasi, il segretario uscente che al congresso nazionale ha votato contro Renzi.
“Ho deciso di non partecipare al congresso pugliese – dice rammaricato - perché Emiliano non mi ha fatto nemmeno una chiamata. Ho portato il partito con serietà all’avvicendamento. A buon rendere!”. “Io vengo dalla Magna Grecia – ha aggiunto - lui non lo so. Avremmo dovuto fare un passaggio civile di consegne sul palco…”.
Sempre da Lecce l’altro messaggio al vetriolo è quello dei Cinquestelle. Alessandro di Battista e Diego De Lorenzis, dopo gli scontri in Parlamento, parlando agli attivisti salentini hanno bocciato il Pd e Renzi. “Solo slogan e amicizia con le lobby – hanno detto decisi - nessun discorso costruttivo con la sinistra, perché anche il job act non lo conosce nessuno in realtà”.