Sabato, 21 Luglio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, nasce l'associazione politico-culturale 'La giusta causa': 'Sarà luogo di riflessione, discussione e mobilitazione'

Il presidente Michele Laforgia: 'Un luogo per ripensare la sinistra, senza la pretesa di sostituire i partiti ed anzi nel tentativo di dare un contributo anche alla rigenerazione dei partiti'

Pubblicato in Politica il 12/04/2018 da Redazione

Si è costituita a Bari l’associazione politica/movimento culturale “La Giusta Causa”, parola d’ordine della recente campagna elettorale del penalista barese Michele Laforgia, che dell’associazione è presidente, e d’ora in poi luogo di discussione e proposte. Avrà sede per il momento in corso Vittorio Emanuele II n.26 e sono già iniziate le adesioni, non soltanto a Bari. Pronto il calendario delle prime iniziative. Si comincia martedì prossimo, 17 aprile, alle 20, con un incontro dal titolo “Il modello Cambridge Analytica: propaganda o manipolazione?”, nel quale il docente di fisica dell’Università di Bari Roberto Bellotti e l’esperto di comunicazione politica Dino Amenduni dialogheranno con Michele Laforgia.

“Le recenti elezioni politiche hanno disegnato un Paese profondamente diviso, in cui trionfano i populismi e le destre più becere, ma hanno anche evidenziato un tumultuoso bisogno di cambiamento, soprattutto al sud e in Puglia. L’obiettivo non può che essere quello della lotta alle povertà e alle diseguaglianze economiche, di genere, culturali e sociali, secondo i principi sanciti dalla Costituzione”.
“Vogliamo costituire uno spazio pubblico, non solo virtuale, che sottragga al rancore, alla solitudine e alla rassegnazione le tante persone che, negli ultimi anni, hanno rinunciato alla partecipazione perché si sono allontanate, o sono state allontanate, dai partiti ridotti a comitati elettorali permanenti, a meccanismi di riproduzione del ceto politico o a gruppi di pressione personali, al servizio di capi palesi o occulti. Un obiettivo – è scritto nel manifesto - che oggi dovrebbe essere primario per chiunque abbia a cuore le sorti della democrazia nel nostro Paese e che è vitale per la sopravvivenza della sinistra. La Giusta Causa, quindi, sarà un luogo collettivo di riflessione, discussione e mobilitazione culturale e politica, aperto al contributo di chiunque voglia prendervi parte. Un luogo, non solo cittadino, per mettere in rete soggetti, esperienze, visioni e pratiche diffuse contro le ingiustizie e le diseguaglianze. Un luogo per ripensare la sinistra, senza la pretesa di sostituire i partiti ed anzi nel tentativo di dare un contributo anche alla rigenerazione dei partiti”.

“L’affermazione dei populismi e delle destre è anche l’effetto di un progressivo restringimento dei confini culturali e ideali, segnato dall’odio sociale contro gli ultimi: gli immigrati, gli emarginati, i devianti. Un odio che ha presentato tratti di intolleranza e di razzismo mai registrati nel nostro Paese a cui occorre non solo reagire, ma anche fornire risposte. Naturalmente non tutto è nelle nostre mani. L’aumento delle diseguaglianze coinvolge l’intero mondo occidentale e buona parte dei Paesi europei, per la difficoltà di affrontare le crisi internazionali, che continuano a generare guerre e miseria, e per la inadeguatezza dei modelli economici. Ma qualcosa dipende anche da noi, dal contributo che possiamo e dobbiamo dare qui e ora, consapevoli della necessità di andare oltre le contingenze delle competizioni elettorali”.

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet