Domenica, 20 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Europee: Emiliano si ritira, 'La mia candidatura è superflua'

Il segretario regionale del Pd dopo la decisione di Renzi sulle 5 donne capolista

Pubblicato in Politica il 10/04/2014 da Redazione
"Ho accettato di fare il capolista perché me lo ha chiesto Matteo, adesso che la scelta è diversa, la mia candidatura è superflua". Lo scrive su oggi su twitter Michele Emiliano, segretario regionale del Pd. Una scelta condivisa con la base del partito che già ieri lo aveva sollecitato ad abbandonare la corsa dopo la decisione di Matteo Renzi di affidare la guida delle liste a candidate donne. Ai 140 caratteri è poi seguito un comunicato: "In una lunga e cordiale telefonata con Matteo Renzi - si legge - ho condiviso con il segretario del mio partito la scelta di individuare come capolista per le prossime elezioni europee del collegio Sud l'onorevole Pina Picierno, componente della segreteria nazionale con delega al Mezzogiorno e alla Legalità. Tale condivisione ha aggiornato l'intesa precedentemente assunta con il segretario con mio pieno convincimento, atteso che mai avevo espresso il mio personale interesse a candidarmi alle elezioni europee, ma avevo accettato l'offerta di candidatura con lo stesso spirito di servizio che ha sempre caratterizzato la mia vita politica".
"Abbiamo quindi condiviso - conclude la nota del segretario del Pd pugliese - che in questa prospettiva la mia candidatura è superflua e che, anzi, è prioritario dare sostegno alle donne in lista al fine di dimostrare che la scelta di candidarle non è di forma ma di sostanza. In questo senso, sosterrò questa lista come se fossi candidato in prima persona e rispetterò tutti gli appuntamenti della campagna elettorale che avevo già programmato. Ho richiesto infine l'inserimento in lista al mio posto di Stefano Minerva, responsabile Mezzogiorno dei Giovani Democratici, inopinatamente escluso a causa di una svista, nonostante fosse stato indicato quale candidato della Puglia".