Giovedì, 14 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Gesto sessista in Aula, i verdiniani Barani e D'Anna sospesi per cinque giorni

La senatrice Barbara Lezzi, vittima delle offese: 'Ripristinata un po' di verità, i senatori hanno mentito spudoratamente'

Pubblicato in Politica il 05/10/2015 da Redazione
Foto di La Repubblica
Cinque giorni di sospensione ai senatori verdiniani Lucio Barani e Vincenzo D’Anna dopo il gesto sessista verso la senatrice salentina del Movimento 5 Stelle, Barbara Lezzi. La decisione è stata presa dal consiglio di presidenza del Senato dopo una riunione durata circa 3 ore. Ad incidere sulla valutazione degli episodi sono state le scene di alcuni filmati, analizzati attentamente dai componenti del consiglio. Le sospensioni sono state votate a maggioranza insieme a quella del senatore pentastellato Alberto Airola
I pentastellati avevano subito accusato Barani e D’Anna di aver mimato il gesto del sesso orale nei confronti delle senatrici. Proprio Barani aveva tentato di difendersi con una nota, dichiarando di “invitare quanti impedivano l'intervento del senatore Falanga ad ingoiare i fascicoli che tanto veementemente stavano sventolando”.
La senatrice Lezzi ha commentato la decisione: “Finalmente si è ripristinata un po' di verità perché sia Barani sia D'Anna in questi giorni hanno mentito spudoratamente. Si vede che in presidenza i video girati in aula hanno dimostrato come stavano le cose, e che i gestacci sessisti denunciati non li avevamo certo immaginati”.