Mercoledì, 13 Dicembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, il ministro Poletti presenta il Reddito di Inclusione promosso dal Ministero

La scelta della Puglia da parte del Governo per la presentazione ufficiale nel Mezzogiorno d’ Italia del ReI, è il riconoscimento del ruolo strategico del ReD-Reddito di Dignità pugliese

Pubblicato in Politica il 02/12/2017 da Redazione

Lunedì 4 dicembre il ministro del Lavoro e Politiche Sociali, Giuliano Poletti, sarà a Bari per partecipare al convegno nazionale di presentazione del nuovo Reddito di Inclusione che il Ministero ha promosso, scegliendo proprio Bari e la Puglia per questo evento nazionale rivolto al Mezzogiorno, dopo il medesimo appuntamento a Milano di qualche giorno fa. All’incontro parteciperanno il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il presidente nazionale Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro e il direttore generale per la lotta alla povertà e per la programmazione sociale, Raffaele Tangorra.


La scelta della Puglia da parte del Governo  per  la presentazione ufficiale   nel Mezzogiorno d’ Italia del ReI,  è il riconoscimento del ruolo strategico che il ReD-Reddito di Dignità pugliese- ha svolto e sta svolgendo in chiave universalistica e di attivazione delle politiche di inclusione sociale,ampliando gli effetti che la misura nazionale può esplicare sulla base della disciplina attuale e della attuale dotazione finanziaria.

In pratica almeno il 48% della popolazione pugliese con ISEE sotto i 6000 euro e ISRE sotto i 3000 euro non potrebbe presentare domanda a ReI per assenza degli altri requisiti richiesti; il ReD consente proprio a tutta la platea pugliese di persone che vivono in condizione di povertà di presentare domanda e accedere alla misura di sostegno: anche, per  esempio,  ad un nucleo familiare composto da meno di 5 persone .

Inoltre in vista di una evoluzione dinamica della misura nazionale ReI, la Giunta Regionale si sta preparando a innovare la disciplina del ReD proprio per consentirne nei prossimi mesi l’evoluzione più opportuna nella logica di ampliare la platea dei beneficiari.

Allo stato attuale resta confermata a circa 33 milioni di euro annui la dotazione finanziaria aggiuntiva che Regione Puglia assicura per il finanziamento del ReD: queste risorse evidentemente integrano tutte le risorse ReI che ricadranno sul territorio regionale in relazione alle domande presentate.



loading...