Domenica, 20 Agosto 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Capelli sani: l’esposizione al sole può creare danni

L’acqua marina può provocare seri danni alla struttura dei capelli, soprattutto quando i cristalli di sale che si depositano sulla testa non vengono prontamente rimossi

Pubblicato in Lifestyle il 22/03/2017 da Teresa Salerno

I capelli rappresentano uno degli aspetti più importanti del nostro corpo, e che spesso può andare incontro ad una serie di problematiche molto difficili da affrontare, non solo da un punto di vista fisico ma anche psicologico. In questo senso, dato anche l’avvicinarsi della bella stagione, la cura dei capelli impone una grande attenzione anche all’esposizione al sole, considerando che i raggi UV possono causare dei gravi danni al fusto del capello, indebolendolo e favorendo anche una prematura caduta. Il motivo è dovuto al fatto che l’azione dei raggi del sole modifica dall’interno la struttura dei capelli, rendendoli più fragili e dunque facilmente soggetti all’opacizzazione e alle fratture.

 

Capelli sani e lucenti: sì agli integratori

 

Uno dei modi migliori per prendersi cura dei capelli in primavera e in estate, è ricorrere all’utilizzo di integratori di alta qualità e certificati. Ad esempio, il noto marchio Bioscalin propone degli integratori specializzati per preparare i capelli al sole: grazie a questi prodotti, infatti, è possibile integrare la normale alimentazione assumendo un maggiore quantitativo di vitamine e di minerali. In questo modo, i fusti dei capelli vengono nutriti direttamente dall’interno, creando una naturale barriera protettiva ideale per garantirgli il giusto riparo dall’azione dei raggi UV del sole.

 

Sciacquare i capelli dopo i bagni in mare

 

L’acqua marina può provocare seri danni alla struttura dei capelli, soprattutto quando i cristalli di sale che si depositano sulla testa non vengono prontamente rimossi. Per questo motivo, il nostro consiglio è di non temere niente durante i bagni, ma di provvedere immediatamente al risciacquo dei capelli una volta usciti dal mare. E lo stesso discorso può essere applicato ai bagni in piscina, la cui acqua è ricca di sostanze debilitanti come il cloro, i disinfettanti e il rame: anche in questo caso, meglio lavarsi subito i capelli, magari diluendo una pastiglia di aspirina in un litro d’acqua.

 

Idratare i capelli dopo una giornata al sole

 

Anche in assenza di acqua, le vostre giornate estive possono essere davvero stressanti per i vostri capelli: colpa – ancora una volta – del sole, che disidrata i fusti e causa dunque debolezza e colori poco brillanti. In questo senso, è sempre il caso di utilizzare sotto la doccia creme e shampoo dopo-sole, creati per l’idratazione del capello e per l’apporto dei nutrienti fondamentali. Inoltre, così facendo, riuscirete anche ad intervenire sul problema delle doppie punte.

 

I rimedi naturali per la cura dei capelli

 

Una regola che vale d’estate, ed in qualsiasi altro periodo dell’anno: rivolgetevi ai frutti di Madre Natura per curare la salute e la resistenza dei vostri capelli, ricorrendo ad esempio ad essenze naturali come l’olio di camelia ed il burro di karité. Inoltre, vale la pena sottolineare l’efficacia dell’olio di dattero: ideale per prendervi cura dei capelli e per garantire un’ottima protezione solare, alla luce del fatto che anche gli antichi predoni africani lo utilizzavano per affrontare il sole cocente del deserto.

 



loading...