Lunedì, 15 Ottobre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Arredo al risparmio: come scegliere, gestire e arredare casa con Ikea

Montare un mobile economico e farlo durare come uno costoso

Pubblicato in Lifestyle il 21/03/2018 da Teresa Salerno

La grande azienda svedese è stata la prima a concepire un vivere economico, ma non per questo non bello e design. Il grande successo è dato proprio da questo. In un mondo in cui le persone cercano di trovare tutti i modi per risparmiare, il brand calza a pennello. Anche coloro che hanno la cosiddetta “fissa” per determinati complementi d’arredo, (chi la cucina, chi il letto, chi il divano), finisce tuttavia a ricorrere a Ikea per il resto degli arredi. In questo negozio ci sono sempre prodotti nuovi in base alle mode. Cambiano le forme, cambiano le laminature, cambiano i colori.

I complementi d’arredo di questo noto brand hanno un solo e unico problema, un elemento chiave che determina la durata di un mobile Ikea come un prodotto d’artigianato e che troppo spesso si dà per scontato: il montaggio dei mobili. Arredare una casa con tutti mobili svedesi va benissimo, ma non senza un montaggio fatto bene e le istruzioni contenute nelle confezioni non sono sufficienti. Seguendo le indicazioni fornite e utilizzando semplicemente gli strumenti a disposizione del cliente (inseriti anche questi nel pacchetto), il risultato, è stato provato, non sarà d’eccellenza. Come si monta bene un mobile Ikea per far sì che duri eternamente? Rispondiamo subito.

Montare un mobile economico e farlo durare come uno costoso

I mobili del brand svedese molto spesso sono montati come da istruzioni e finiscono col rompersi rapidamente, non per una scarsa qualità, ma perché montati male. Il problema è quindi il fai da te e il fatto che le strutture non sono in realtà ben fissate come dovrebbero. Il brand stesso, dopotutto, non può contare su mani esperte per il montaggio, ma deve ideare metodologie semplici e basilari. Quando si richiede anche il montaggio dei mobili, oltre che la sola consegna, gli operatori inviati dall’azienda non utilizzano quasi mai gli strumenti che sono forniti all’interno del mobile, non vi siete mai chiesti perché?

La risposta è molto chiara, perché non sono sufficienti. Per avere la garanzia di avere un complemento d’arredo ben saldo e solido per anni sono richiesti ulteriori metodi di fissaggio e talvolta anche particolari colle. É per questo motivo che quando si comprano i mobili dell’Ikea, se si vuole che durino tanto tempo, è bene affidarsi a mani competenti e personale esperto che conosca i vari materiali e abbia a disposizione i giusti strumenti. Se gli operatori del brand costano troppo (d’altronde sono inviati da lontano) la cosa migliore è ricercare un professionista del montaggio mobili nella propria zona.

Uno dei canali più usati per trovarlo rapidamente è Vicker. Su questa piattaforma utenti e montatori esperti sono messi in contatto. È sufficiente andare qui: https://www.vicker.org/categorie/montaggio-mobili, per avere a disposizione una lista di professionisti per il montaggio mobili a cui è possibile anche richiedere un preventivo.

Montaggio mobili fai da te

Il montaggio dei mobili low cost fai da te è consigliato solo in alcuni casi, come per mobili che non devono sostenere pesi o elementi decorativi. Per le altre tipologie è invece bene assicurarsi di avere un complemento ben montato, specialmente se conterrà oggetti fragili o nel caso di arredi per la camera dei bambini. É bene inoltre ricordare che un mobile di questo genere non è fatto per supportare più smontaggi e montaggi, quindi montare un prodotto male per doverlo far rimontare di nuovo potrebbe compromettere la qualità dell’oggetto.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet