Martedì, 17 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Reclamo volo Lufthansa: come fare in caso di problemi con i voli

Lufthansa è molto trasparente in merito ai diritti garantiti ai passeggeri

Pubblicato in Lifestyle il 09/03/2019 da Teresa Salerno

Il legame tra Aeroporti di Puglia Lufthansa, la compagnia nazionale tedesca, tra le prime al mondo per traffico e flotta, si è positivamente rafforzato nell’ultimo biennio, soprattutto grazie allo scalo Bari-Francoforte che ha migliorato la capacità attrattiva turistica della Puglia e l’ha collegata ad una delle città più importanti al mondo sul piano finanziario grazie al recente collegamento tra Brindisi e Hannover. 

 

Il giudizio generale dei passeggeri sui voli Lufthansa è positivo e del resto c’è poco da stupirsi. Persino l’autorevole parere di AirHelp, azienda che opera nel settore assistenza passeggeri aerei, giudica la compagnia tedesca seconda solo a Qatar Airways in merito a puntualità, assistenza ai clienti e sicurezza. 

 

Infatti la compagnia Lufthansa, oltre ad essere affidabile e attuare tutte le politiche necessarie a ridurre ritardi, overbooking e cancellazioni, è anche molto efficiente nel tutelare passeggeri e garantire assistenza aeroportuale in caso di inconvenienti, in piena conformità con quanto stabilito dalla normativa europea. 

 

Ad esempio per un volo in ritardo o per un volo cancellato è possibile ottenere fino a 600 euro di risarcimento oltre che il rimborso del biglietto e durante le attese in aeroporto conseguenti a ritardo o cancellazione il passeggero ha diritto ad assistenza e pasti gratuiti. 

 

Come fare per esporre un reclamo a Lufthansa? 

 

Lufthansa è molto trasparente in merito ai diritti garantiti ai passeggeri. 

Il primo diritto è quello ad essere informati e, in caso di volo in ritardo o cancellazione, il personale Lufthansa dà per policy indicazioni puntuali e precise in merito all’accaduto, ai diritti di compensazione e risarcimento e alle opzioni di cui il passeggero è titolare prima ancora della richiesta di risarcimento (riposizionamento, volo alternativo, diritti in caso di accumulato ritardo con il volo alternativo). 

 

Ancora più semplice è gestire un reclamo Lufthansa con AirHelp, che ha sviluppato un sistema facile e intuitivo che consente di sapere in pochi minuti a che cosa si ha diritto in caso di ritardo, cancellazione, overbooking e smarrimento o danno al bagaglio. 

Basta infatti inserire i dati del volo soggetto a disagio e alcuni dati personali, insieme alle informazioni aggiuntive inerenti alle cause del problema per sapere subito quale è il diritto di cui il passeggero leso è titolare e come ottenerlo. 

 

Chiedere un risarcimento a Lufthansa per volo cancellato o in ritardo 

 

Se Lufthansa cancella un volo per cause NON eccezionali ma, ad esempio, per sciopero del personale o per cause tecniche operative, si può fare un reclamo e richiedere un rimborso totale del biglietto o un riposizionamento su altro volo. 
Se cancellazione o ritardo non vengono comunicate entro 14 giorni tramite canali ufficiali della compagnia, l’onere per Lufthansa è anche ti tipo risarcitorio, e dà al passeggero il diritto di reclamare dalle 250 alle 600 euro, proporzionalmente alla distanza della rotta prenotata. 

Lo stesso rapporto si applica in caso di ritardo, ma solo se questo è superiore alle tre ore. 

Non comporta onere risarcitorio, invece, un problema relativo a circostanze eccezionali, quali situazione meteo avversa e pericolosa per i passeggeri (ad esempio tornado o tsunami), crisi sanitarie o rischio terrorismo. In tal caso, il disagio è conseguente ad una decisione presa per la sicurezza dei passeggeri.  


Ottenere risarcimento o compensazione per smarrimento del bagaglio 

 

Lufthansa è sempre stata particolarmente virtuosa, rispetto ai competitor, in merito alla gestione dei bagagli. 
Tuttavia qualora dovesse capitare che il bagaglio subisca danni durante il trasporto in stiva, o comunque quando è sotto la tutela della compagnia, la riparazione o sostituzione sono a carico della compagnia aerea. 

Per lo smarrimento, cioè la mancata restituzione entro tre settimane, è possibile fare un reclamo a Lufthansa e chiedere il risarcimento della valigia e di tutto il suo contenuto documentabile.Per questo è bene, come regola generale, qualora si trasportino valori importanti in valigia, fare delle foto. 

Anche la restituzione in ritardo del bagaglio comporta oneri per la compagnia, nello specifico il rimborso dei beni acquistati dal cliente come conseguenza del ritardo (abiti, biancheria, prodotti di igiene personale, ovviamente tutto documentato da scontrini e fatture).

 

I disguidi in aeroporto possono accadere, persino con compagnie premiate su scala mondiale come la principale compagnia aerea tedesca. Ma la soddisfazione generale dei passeggeri è anche quella che segue alla fluidità con cui vengono gestiti i reclami e la velocità delle azioni per porvi rimedio.  

 

 

 

 

 



loading...