Martedì, 22 Maggio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Auto usate in Italia: prezzi medi più bassi ma settore in crescita

Anche in Puglia ed in particolare a Bari e provincia

Pubblicato in Lifestyle il 02/05/2018 da Teresa Salerno

Un settore in profonda salute quello delle auto usate nel nostro paese. Cresce il numero degli scambi in base a quanto riportato dall'Osservatorio di AutoScout24; il tutto favorito da prezzi un po’ più bassi se paragonati a quelli di altri paesi europei.
La cifra indicativa media è di 12mila euro mentre l’età media dei veicoli è di 7,4 anni. Se negli ultimi periodi il settore automotive legato a immatricolazioni di auto nuove ha conosciuto diverse battute d’arresto, a guidare la locomotiva della ripresa è stato quindi il comparto dell’usato. Gli italiani non rinunciano a cambiare auto e vanno sempre più alla ricerca di occasioni.
Si spiega in quest’ottica anche il grande successo di intermediari come i compro auto usate: un segno ‘+’ che riguarda tutta l’Italia, indistintamente, anche la Puglia dove negli ultimi anni si è riscontrata una tendenza in tutto e per tutto simile a quella nazionale, con un boom di compravendite di auto usate. Tantissimi compro auto usate a Bari, ad esempio, una delle provincie con il più elevato tasso di vetture; ma anche in tutte le altre città pugliesi la crescita è piuttosto evidente.
Tornando a focalizzarci sul livello nazionale, nel 2017 si è assistito ad una crescita del 4,7% di compravendita di vetture usate: sono stati raggiunti quasi i 3 milioni di passaggi andati a buon fine. A fronte di questo come detto, il prezzo medio di queste trattative è stato di 12.150 euro e quindi in calo rispetto ad altri paesi europei come la Francia, dove il prezzo medio è di18.470 euro; la Germania(14.150 euro) e la Spagna (14.850 euro).
Ciò che si evidenzia da questi numeri che partono dai dati dell'Osservatorio di AutoScout24 è una crescita del settore a fronte di (o forse sarebbe più opportuno dire ‘anche grazie a’) una diminuzione dei prezzi medi per compravendite di auto usate.
Gli italiani non rinunciano a cambiare l’auto quindi: anche in tempo di crisi cercano comunque di farlo, con un occhio sempre attento al fattore risparmio. Una maggiore attenzione ai consumi che ha reso il mercato più vivace facendolo emergere dalla stasi nella quale era impantanato da tempo.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet