Domenica, 22 Luglio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Forte (Cgil): "Lavoro e crisi, il pubblico può assumere"

La proposta iniziale è quella di prevedere un "tetto" per i compensi dei manager

Pubblicato in Lavoro Sviluppo e Lavoro il 10/01/2014 da Redazione

Operazione trasparenza, la richiesta alla Regione Puglia Gianni Forte, segretario generale della Cgil di Puglia. Ed ha anche aggiunto una proposta: bisogna aprire cantieri gestiti direttamente dal pubblico per creare lavoro e sviluppo. Dall'ambiente ai servizi sociali. E per i soldi si parta rastrellando le risorse dei bilancio degli enti locali ponendo anche un tetto alle retribuzioni dei manager pubblici. 

La sua posizione è molto chiara, ancor di più dopo che nella prima conferenza stampa dell'anno ha mostrato la propria busta paga di 2.200 euro per sollecitare una petizione popolare che impegni le istituzioni pugliesi a "ridurre e stabilire un tetto massimo per gli stipendi dei manager pubblici", che devono essere "pubblicati sui siti internet" degli enti cui appartengono, all'insegna della "trasparenza". La sua idea è quella di "un rapporto massimo di uno a dieci rispetto allo stipendio di un dipendente dello stesso ente, perché così si potrebbero creare almeno 500 posti di lavoro".

La sua chiosa: "Non devono più ripetersi i casi come quelli di Acquedotto Pugliese e Aeroporti di Puglia in cui ci si accorge a posteriori di aumenti spropositati degli stipendi".



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet