Martedì, 21 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Olio extravergine d'oliva, in Puglia produzione in crescita rispetto al 2016: 'Qualità eccellente'

Coldiretti Puglia: 'Il rischio è che i minori quantitativi di olio pugliese facciano crescere ulteriormente le importazioni di olio dall'estero'

Pubblicato in Enogastronomia il 30/10/2017 da Redazione

Dopo le ultime due annate che hanno registrato il crollo della produzione olearia per le difficili condizioni climatiche, la campagna olivicola - olearia tornerà su valori più prossimi alla norma. Lo riferisce il presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele. La produzione si attesterà sulle 225mila tonnellate di olio, con un calo del 25% rispetto alla media annuale di 300mila tonnellate, ma in crescita fino ad oltre il 35% rispetto all'anno scorso, quando la produzione non era andata oltre le 150mila tonnellate.

"Ciò nonostante - aggiunge Cantele - l'Italia mantiene saldamente il primato europeo della qualità negli oli extravergini di oliva a denominazione di origine e indicazione geografica protetta (Dop/Igp) con il raccolto 2017 che sarà destinato a 46 marchi riconosciuti dall'Unione europea". "Con il marchio comunitario Igp Puglia - fa sapere il direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti - intendiamo sopperire alla storica carenza di programmazione e di un vero sistema di filiera che ha riproposto all'attenzione dell'opinione pubblica un paradosso tutto pugliese, ovvero forti nella produzione, deboli sul mercato".

"E' opinione diffusa che estendere i controlli alla tracciabilità - prosegue Corsetti - significa ledere gli interessi delle lobby e delle multinazionali che grazie alle ormai note operazioni di 'chirurgia chimica' riescono a mantenere le loro quote di mercato disattendendo tutte le regole e le norme comunitarie in vigore. Queste situazioni hanno reso l'olio d'oliva uno dei prodotti più coinvolti nell'universo delle frodi alimentari". Il rischio, conclude Coldiretti Puglia, è che "i minori quantitativi di olio pugliese facciano crescere ulteriormente le importazioni di olio dall'estero".



loading...