Sabato, 21 Ottobre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Al via 'Cucine Aperte': degustazioni e incontri d'autore nei ristoranti pugliesi

Le strutture socie aderenti aprono al pubblico le loro cucine, con degustazioni, laboratori e incontri d’autore

Pubblicato in Enogastronomia il 27/09/2017 da Redazione

Parte dalla Puglia il nuovo format ideato da Tirsomedia per il consorzio La Puglia è Servita, come occasione per celebrare la ricca varietà delle tradizioni gastronomiche della nostra regione, ormai riconosciuta come una delle mete turistiche più ambite al mondo. Una giornata all’insegna dell’enogastronomia di qualità, la cura, la professionalità, l’etica in cucina: sarà tutto questo e molto altro ancora la prima edizione di Cucine Aperte, che si terrà il 30 settembre, in tutta la Puglia, nelle strutture dell’ospitalità e della ristorazione consorziate aderenti. 

Un evento con cui i soci del consorzio La Puglia è Servita si svelano, aprendo le porte delle proprie cucine e mostrandone i segreti, per consentire agli utenti di entrare in contatto diretto con gli altissimi standard qualitativi delle strutture consorziate. Un’occasione anche per celebrare il ricco patrimonio di cultura materiale rappresentato dalla gastronomia della nostra regione: una varietà di eccellenze agroalimentari, vini ed extravergine di pregio rinomati in tutto il mondo, che abbinati alle nostre tradizioni culinarie antichissime si prestano a diventare la vera chiave di volta del turismo in Puglia. 

I partecipanti assisteranno in prima persona a ciò che avviene “dietro le quinte” di un ristorante: potranno infatti visitare le cucine, approfondire la conoscenza delle materie prime impiegate, partecipare a laboratori, e naturalmente assaggiare le preparazioni a cura dei ristoratori soci, che annoverano alcuni tra i migliori cuochi della nostra regione. Ogni struttura ha scelto un “Prodotto nel piatto” a cui dedicare una degustazione: i visitatori potranno quindi assaggiare tipicità diverse anche in ristoranti molto vicini tra loro. La partecipazione è gratuita, ma si consiglia la prenotazione presso le strutture, per facilitare la gestione dei visitatori. 

Saranno aperte le cucine di: Ristorante Porta Di Basso - Peschici (Fg) | Masseria Don Nunzio e Cavallo - San Nicandro Garganico (Fg) | Forno Sammarco - San Marco in Lamis (Fg) | Masseria Celentano - San Severo (Fg) | Ristorante Il Cortiletto - Lucera (Fg) | Ristorante Al Primo Piano - Foggia | Locanda Di Nunno - Canosa di Puglia (Bt) | Masseria Barbera - Minervino Murge (Bt) |Antichi Sapori - Andria / Montegrosso (Bt) | La Bottega dell'Allegria - Corato (Ba) | Masseria Torre Di Nebbia - Corato (Ba) | Ristorante PerBacco - Bari | Terranima - Bari | La Locanda di Federico - Bari | Taverna Le Rune - Bari Torre a Mare | Lama San Giorgio - Rutigliano (Ba) | Masseria Garrappa - Monopoli (Ba) | My Wine - Monopoli (Ba) | Masseria Mansueto - Noci (Ba) | L'Antica Locanda - Noci (Ba) | Botteghe Antiche - Putignano (Ba) | Ristorante Al Gatto Rosso - Taranto |Ristorante Origano - Minervino di Lecce (Le) | Ristorante Lilith - Vernole (Le) | Le Stanzie - Supersano (Le) | L'altrobaffo - Otranto (Le). 

La maggior parte dei ristoranti sono raggruppati per zone: sarà quindi possibile visitare anche più strutture nel corso della giornata, organizzando il proprio itinerario grazie alla speciale mappa realizzata su Google Maps. Per usarla, basta connettersi da tablet o smartphone al sito www.lapugliaeservita.com, cliccare sulla mappa in homepage e scegliere di aprirla con l'app di Google Maps. Selezionando la singola struttura si potranno conoscere orari di apertura e programma delle attività, oltre a ricevere le indicazioni esatte su come raggiungere l'azienda e creare il proprio percorso.  

Le preparazioni verranno presentate in abbinamento ai prodotti del Movimento Turismo del Vino Puglia e di Buonaterra - Movimento Turismo dell’Olio Puglia, con degustazioni di vini, extravergine e prodotti tipici raccontati direttamente dai produttori e dagli artigiani del gusto del territorio. In più, ogni struttura ospiterà microeventi tematici, mostre, concerti, incontri d’autore con giornalisti e scrittori, per raccontare la cultura del cibo in tutte le sue sfaccettature.

Un occhio di riguardo verrà riservato al personale femminile dei ristoranti: dialogherà infatti con cuoche e addette di sala la giornalista Licia Granello, food editor di Repubblica, sempre al fianco del consorzio La Puglia è Servita sin dalla sua nascita. 

“Ci tenevo molto ad essere in Puglia per partecipare alla prima edizione di Cucine Aperte. E’ sempre bello e importante parlare del valore simbolico di nutrizione, accudimento e condivisione con le donne protagoniste della ristorazione pugliese - commenta Licia Granello -, ma lo sarà ancor di più il 30 settembre, che è anche la giornata contro la violenza sulle donne”.

Tra i microeventi già in programma, hanno già confermato la loro presenza la scrittrice Gabriella Genisi, che presenterà in anteprima, con Antonella Gaeta de La Repubblica Bari, il suo ultimo romanzo Dopo tanta nebbia (Sonzogno, 2017), l’esperta di cucina regionale e americana Giovanna Quaranta, con il suo libro La cucina pugliese – Sapori, colori e profumi del Mediterraneo, inserito nella nota collana diretta da Allan Bay (Ponte alle Grazie, 2009) e la giornalista Antonella Millarte, che presenterà Girapuglia (Tirsomedia, 2014), un viaggio alla scoperta delle eccellenze gastronomiche fra storia, leggende e curiosità di una Puglia tutta da scoprire, a moderare l’incontro Carlo Sacco di Video Italia Puglia. MentreAntonio Gelormini si confronterà con Annalisa Fauzzi sul tema "L'arte del riuso e la creatività meridiana in cucina". Da My Wine a Monopoli, i giornalisti Sandro Romano ed Eustachio Cazzorlaracconteranno in modo inedito il prodotto in degustazione. 

Cucine Aperte fa parte della programmazione progettuale dal titolo “La Puglia è Servita” presentata da Tirsomedia a valere sul fondo di sviluppo e coesione - FSC -2014-2020 “Patto per la Puglia”, avviso pubblico per iniziative progettuali riguardanti le attività culturali, promosso dall’Assessorato all’Industria turistica e culturale. 



loading...