Lunedì, 15 Ottobre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Enogastronomia, l'olio bitontino trionfa in Sardegna e in Campania

L’imprenditore Antonio Minenna: “Porterò gli Chef Awards in Puglia”

Pubblicato in Enogastronomia il 25/05/2018 da Redazione

Doppio successo del settore oleario pugliese in due dei maggiori appuntamenti dell’enogastronomia italiana e internazionale.

Dopo l’esperienza in Sardegna alla seconda edizione degli Chef Awards, dove l’olio del Frantoio Oleario Bitontino è stato il protagonista delle pietanze con cui i migliori chef italiani si sono sfidati. La settimana scorsa il prodotto d’eccellenza del nostro territorio è stato protagonista anche dell’Evo International Olive Oil Contest, che si è tenuto a Paestum dal 14 al 19 maggio. Durante la manifestazione campana, infatti, all’ombra degli antichi templi greci, l’azienda è stata insignita della medaglia d’argento, per la qualità del suo olio extravergine di oliva coratina. Un importante riconoscimento, considerando che a sfidarsi erano 520 oli di altrettante aziende provenienti non solo dall’Italia, ma anche da tanti altri Paesi, dall’Europa al Medioriente, dal Nord Africa al continente americano. Venticinque erano gli assaggiatori, anch’essi internazionali, chiamati a valutare gli oli.

Un successo che non ferma gli imprenditori del frantoio bitontino, che, nei prossimi giorni, saranno impegnati in altri appuntamenti.

Dal 31 maggio al 3 giugno, infatti, saranno a Fasano, nello straordinario scenario della Piana degli Ulivi Secolari, prossimo patrimonio Unesco, per il “Polo degli Ulivi”, un esclusivo torneo di polo organizzato dall’associazione Sportiva Dilettantistica “Horse Club Piana degli Ulivi”.

In un grande evento, inoltre, nella prestigiosa sala ricevimenti di Ruvo di Puglia “Lady Tiffany”, eccellenza del territorio, conosciuta per qualità e professionalità, lo chef Giuseppe Ricchiuti, riproporrà la pietanza vincitrice del contest tenutosi al Forte Village in Sardegna. Parliamo della ricetta “Tu vuoi fare l’americano” dello chef spoletino Simone Ciccotti, risultata tra le vincitrici del premio “Ambasciatori italiani all’estero”, consegnato dalla conduttrice televisiva Roberta Lanfranchi. Si tratta di un piatto a base di tonno rosso con fave di cacao e liquirizia, un confit di coniglio con animelle al fieno di finocchietto e una ghiaccia di grano saraceno e guacamole. E, ovviamente, olio di oliva, protagonista indiscusso degli Chef Awards.

Ciccotti, celebre per l’esperienza televisiva a “Top Chef”, sarà presente a questa grande serata di gala, in cui presenterà il suo team leader e gli ospiti potranno assaggiare delizie realizzate con prodotti locali.

Ma non è finita qui.

«Porterò la terza edizione degli Chef Awards, che si terrà tra un anno, in Puglia» annuncia Antonio Minenna, del Frantoio Oleario Bitontino: «Desidero porgere i miei ringraziamenti a Patrizio Beltrami e Maria Elena Randetti, manager degli Chef Awards, Antonio Lauro, presidente dell’Evo International Olive Oil Contest e Cristiana Papazissis, managing director di Enjoy srl, per il Polo degli Ulivi di Fasano».

Un prestigioso incontro per tutto il territorio, che avrebbe l’onore di ospitare gli “Oscar” della ristorazione italiana e internazionale.

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet