Domenica, 22 Ottobre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, la Casa delle Donne del Mediterraneo ospita la mostra 'Fotografiamo il lavoro delle donne'

Prima edizione del concorso fotografico dedicato a Paola Labriola e Teresa Zaccaria

Pubblicato in Donne il 15/03/2017 da Redazione

Oltre 50 immagini in concorso; 36 scatti selezionati nelle tre categorie "The world in her eyes. Lo sguardo sul mondo", "Just beautiful. Bellezza e visioni" e "Perspectives"; tre premi assegnati dalla giuria tecnica; oltre 300 visitatori in 3 giorni alla galleria comunale Spaziogiovani, in via Venezia a Bari, a dicembre scorso. Già in quella occasione la presidente di Stati Generali delle Donne, Lorena Saracino, aveva annunciato che la mostra "Fotografiamo il lavoro delle donne" sarebbe stata ospitata presso la Casa delle Donne del Mediterraneo per esaltare l’opera dei fotografi, professionisti e dilettanti, che hanno colto gli sguardi e i momenti più espressivi dello sfaccettato universo dei “mestieri” delle donne, oltre il passato delle loro storie, oltre il presente delle loro voci.

Così, alla sua riapertura dopo lo stop di due mesi per lavori di ristrutturazione, venerdì 17 marzo, alle ore 18, la Casa delle donne del Mediterraneo inaugura l’esposizione con la cerimonia di premiazione degli autori votati dalla giuria popolare: Elisabetta Ceci autrice di “L’attesa” ed ex aequo Gerardo Centoducati autore di “Flamenco”. Una rappresentante della giunta comunale barese consegnerà ai vincitori una targa a nome della giuria popolare.

 

La premiazione sarà preceduta da un ricordo di Teresa Zaccaria, curato da Antonella Masi (Centro Documentazione e Cultura delle Donne - Bari) e di Paola Labriola curato da Lucrezia Chianura (psichiatra, Centro di Salute Mentale - Bari). Introduce e modera Alma Sinibaldi, giornalista professionista e membro della giuria tecnica.

 

"Fotografiamo il lavoro delle donne" è intitolata a queste due donne, entrambe prematuramente scomparse e racconta attraverso le immagini i traguardi raggiunti e le difficoltà affrontate quotidianamente dalle donne.

Paola Labriola, psichiatra, vittima della follia omicida di un paziente, “donna e medico dell’anima” come l’ha definita sua figlia, è stata di recente insignita della medaglia d’oro alla memoria dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella; Teresa Zaccaria, da sempre in prima linea per le battaglie sulle pari opportunità delle donne è improvvisamente scomparsa lo scorso anno a causa di un ictus.

 

L’iniziativa è organizzata dalla Conferenza Donne democratiche Terra di Bari in collaborazione con l’Osservatorio Paola Labriola, la Banca del Tempo Vola in Tempo Bari, l’Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi, “Mi servi tu”, “Petra”, “Nuovi Orizzonti”, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, l’assessorato alle Politiche educative e giovanili di Bari, gli Stati Generali delle donne e la Casa delle donne del Mediterraneo e con il patrocinio della Città Metropolitana di Bari, dell’Anci e delle Consigliere regionali di parità.

 

La mostra sarà visitabile alla Casa delle Donne fino al 31 marzo dalle 17:00 alle 20:00.

 



loading...