Domenica, 20 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Petruzzelli, il Direttore musicale lascia il Teatro a fine mandato

In una lettera le motivazioni di Rustioni: 'Brutale strategia del risparmio'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 27/09/2014 da Redazione
"Strategia del risparmio" e "disinteresse" della politica. Queste le motivazioni che hanno spinto, con una lettera, il direttore musicale del teatro, Daniele Rustioni, a comunicare la sua intenzione di lasciare l’incarico alla scadenza del contratto, nel gennaio 2015. Nella lettera, inviata al sindaco di Bari e presidente della Fondazione, Antonio Decaro, e al soprintendente, Massimo Biscardi, Rustioni puntualizza di avere accettato due anni fa dal sovrintendente dell’epoca, Carlo Fuortes, la "sfida bellissima di fare del Petruzzelli un teatro dinamico, snello e capace di produrre Opera nel XXI secolo senza sprecare soldi". "Poi però - aggiunge - sono arrivati i problemi, il disinteresse della politica, a volte cattiva, che ha usato il Teatro per mandare messaggi trasversali. La macchina si è bloccata, fino alla drammatica decisione da voi presa a fine luglio di cancellare le due produzioni di quest’anno: tra l’altro proprio la mia produzione de il Trittico che con tanta cura avevamo allestito". "Nessuno mi ha chiesto come la pensavo - scrive - sono stato messo di fronte al fatto compiuto". Immediata la replica del sovrintendente del teatro Petruzzelli di Bari Massimo Biscardi.  "La decisione di dovere operare alcuni tagli nella stagione 2014 consentirà di chiudere il bilancio 2014 in pareggio, cosa che, dopo che il 2013 si è chiuso con 2 milioni di deficit, è condizione indispensabile per la sopravvivenza del teatro". E in un passaggio della sua lettera precisa:  "Non ho trovato a Bari una politica disinteressata né ho percepito la sensazione della presenza di messaggi trasversali. Al contrario, pur nelle enormi difficoltà del momento, vi è una straordinaria tensione in favore della crescita culturale della città e il segnale del sindaco Decaro di stanziare, non appena insediatosi, due milioni per il Petruzzelli, ne è un esempio".