Martedì, 26 Marzo 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Pulcinella e la principessa rapita' al Teatro 'Il Saltimbanco'

Spettacolo presentato a Santeramo in Colle da 'Periferie Umane'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 26/04/2014 da Redazione
"Periferie umane" vuole riflettere su tematiche del mondo contemporaneo dove la perifericità è stata ridisegnata dalle nuove trasformazioni sociali, economiche, politiche e culturali. Al centro del progetto, la città, scenario deputato alle nuove storie, alle nuove relazioni, all’arte contemporanea.
"Periferie umane" vuole parlare di un’antica periferia qual è il sud, del suo nuovo linguaggio e della sua trasformazione. Santi e processioni, magia e tradizioni, scemi del villaggio e indifferenza sociale. Del miracolo che i meridionali hanno saputo realizzare, raccontando la proprie storie, senza essere più periferia, ma centro di una nazione. Di aver saputo trasformare i difetti in pregi, di aver accelerato il suo cammino senza rinunciare totalmente alla sua proverbiale lentezza.
"Periferie umane" vuole aprire il sipario anche su storie d’amore bellissime, piccole, periferiche e pregnanti, con la convinzione di fare del teatro uno strumento di riflessione e di sogno, impegno e intrattenimento, novità e tradizione.
Con la base di questi principi, "Periferie Umane" presenta domenica 27 aprile, alle ore 18, per la Rassegna “Il falco grillaio” – Teatro per Famiglie del Teatro Il Saltimbanco di Santeramo in Colle, lo spettacolo di burattini "Pulcinella e la principessa rapita" della Compagnia Granteatrino, con Paolo Comentale. I personaggi sono stati disegnati da Emanule Luttazzi e realizzati da Natale Panaro e Lucrezia Tritone.
La bellissima Principessa è rapita da una coppia di diavoli ridicoli e scalcagnati. Tragedia a Corte! E ora che fare? Il Re è in lacrime. Per fortuna dal fondo scuro del teatro appare un personaggio fantastico. Bianco e nero, comico e drammatico, vecchio e giovane. Chi è? Pulcinella. Il nostro eroe si propone subito di ritrovare la Principessa. Inizia così una grande ricerca. Riuscirà il nostro eroe a ritrovare la meravigliosa Principessa? Tra capitomboli, frizzi, lazzi, sonorissime bastonate e colpi di scena si rinnova l’incanto del teatro dei burattini che vive dell’appassionato abbraccio con il pubblico dove trova la sua forza più originale. Vedere per credere! Alla fine i protagonisti balzeranno sulla ribalta per il tradizionale lieto fine.
Basta con le parole! E’ tempo ormai. Eccoci! Si abbassano le luci, si alza il sipario, sta per iniziare il grande gioco del teatro.


loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet