Domenica, 21 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Musica, Fiorella Mannoia e il suo 'Personale tour' al Teatroteam di Bari

Appuntamento per il 25 maggio. In estate tappe a Lecce e Barletta

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 23/05/2019 da Redazione
Foto di Luca Brunetti


Prosegue con grande successo il “Personale tour” di Fiorella Mannoia che la vede protagonista sui palchi dei maggiori teatri italiani e di alcune delle più suggestive e magiche location estive della penisola per presentare dal vivo i brani tratti dal suo nuovo progetto discografico “PERSONALE” e i suoi maggiori successi. Questo sabato Fiorella Mannoia sarà sul palco del Teatro Team di Bari ma l'attesa è per questa estate quando il tour farà tappa in due suggestive location pugliesi: l'11 agosto in Piazza Duomo a Lecce e il 25 agosto nel Fossato del Castello di Barletta( biglietti per le date del tour sono disponibili in prevendita su TicketOne.it e nei punti vendita autorizzati)

Quello di sabato 25 maggio a Bari dunque sarà il primo dei live che Fiorella Mannoia porterà in Puglia insieme ai musicisti Diego Corradin (batteria), Claudio Storniolo (pianoforte e tastiere), Luca Visigalli (basso), Carlo Di Francesco (percussioni e alla direzione musicale), Max Rosati (chitarre) e Alessandro "Doc" De Crescenzo (chitarre).

Un viaggio fatto di musica e parole, tra il passato con i cavalli di battaglia della Mannoia ed il presente con i successi dell'ultimo album “PERSONALE” composto da 13 brani, 13 storie che raccontano consapevolezze e prese di coscienza, riflessioni su se stessi, sull’umanità, sulla vita e sui sentimenti, in tutte le loro sfaccettature, e molto altro ancora. Preziosa e variegata la scelta degli autori: Federica Abbate, Giulia Anania, Amara, Luca Barbarossa (autore di un brano in romanesco), Bungaro, Antonio Carluccio (autore e interprete di un duetto con Fiorella in dialetto napoletano), Cheope, Cesare Chiodo, Marialuisa De Prisco, Ivano Fossati, Daniele Magro, Rakele, Zibba e la stessa Fiorella Mannoia.

L’album è anche – come dichiara l’artista – una «piccola e umile “personale”», da cui il titolo. A rafforzare il racconto delle canzoni, infatti, trovano spazio fotografie realizzate da Fiorella in varie parti del mondo. Una passione, quella della fotografia, che l’artista ha recentemente approfondito e condiviso sui social network.

«Essere appassionati di qualcosa è la più grande fortuna che si possa avere. Non c’è età per scoprire nuove passioni– racconta Fiorella –io ho scoperto da poco quella della fotografia.  Per questo il  nuovo album  è anche la mia piccola e umile personale. Ho voluto abbinare a ogni brano uno scatto realizzato nel corso di viaggi, di incontri, di momenti imprevedibili. Perché le fotografie raccontano prima di tutto delle storie, esattamente come le canzoni».

 



loading...