Giovedì, 15 Novembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, al museo civico in mostra la collezione del museo statale russo 'Lev Tolstoj'

S’inaugura nel segno del grande scrittore la dodicesima edizione del Festival dell’Arte russa "Giardino Estivo delle Arti"

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 16/05/2018 da Redazione

S’inaugura nel segno di Lev Tolstoj la dodicesima edizione del Festival dell’Arte russa "Giardino Estivo delle Arti", organizzato dal Cesvir in collaborazione con il Centro dei Festival cinematografici e dei Programmi internazionali di Mosca. Per la prima volta a Bari sarà esposta al Museo Civico di Bari, a partire dal oggi e fino al 22 maggio 2018, la collezione del museo statale “Lev Tolstoj”, uno dei più antichi musei letterari in Russia fondato nel 1911 dalla Società tolstoviana di Mosca, che comprende libri, foto e tanti altri interessanti oggetti appartenuti allo scrittore di “Guerra e Pace”. Per l’occasione arriverà in Puglia anche la pronipote dell’autore russo, Marta Albertini (inaugurazione 16 maggio ore 12/ orari mostra: lun - merc-giov 10-18; mart 16-18; ven-sab 10-19; dom 10-14)

Il Festival dell’Arte russa "Giardino Estivo delle Arti" è un appuntamento consolidato e divenuto parte integrante non solo delle tradizioni baresi, ma anche di tanti cittadini pugliesi. Il fitto programma che si svilupperà dal 15 al 22 maggio tra Bari e Polignano a Mare, prevede: una rassegna cinematografica dedicata al cinema russo che s’inaugura martedì 15 alle 10.30, nell'auditorium del palazzo ex Poste (piazza Cesare Battisti), con “La fine di un’epoca meravigliosa” del regista Stanislav GOVORUKHIN; l’imperdibile spettacolo dell’Ensamble statale di danza “Ingushezia” della omonima Repubblica, basato sulla musica folkloristica e la coreografia del popolo dell’Ingushezia, con costumi, tradizioni e riti  che risalgono all'antichità (17 maggio Teatro Forma, 20 maggio sulla piazza antistante il Palazzo dell’Economia del Comune di Bari, venerdì 18 maggio sarà a Polignano a Mare nella storica piazza dell’Orologio, ingresso libero); e ancora il Concerto del coro da camera diretto da Raissa Gundiaeva dell’Accademia teologica di San Pietroburgo, una liturgia in onore della festa ortodossa di San Nicola (21 maggio Chiesa russa di Bari e 22 maggio Basilica di San Nicola).


Il festival è anche formazione: grazie al gemellaggio creato tra il conservatorio Niccolò Piccinni di Bari e il conservatorio statale “Pёtr Čajkovskij” ci sarà una master class della pianista russa Natalja Andreevna Shokhireva (giovedì 17 maggio); mentre all’Accademia di Belle Arti a Mola di Bari ci sarà una master class a cura di Ermolaeva V.Yu, docente del dipartimento di disegno e pittura dell’Università statale della cinematografia S. Gerasimov.  Ermolaeva V.Yu proporrà il cinema russo del XVIII secolo attraverso incisioni e schizzi di disegno, realizzati anche da insegnanti e studenti della della stessa facoltà d'arte di VGIK (venerdì 18 maggio).



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet