Domenica, 21 Ottobre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, prosegue il Festival delle Donne e dei saperi di genere: sei appuntamenti per affrontare il tema della migrazione

Comincia la terza settimana della settima edizione, in programma workshop e incontri

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 16/04/2018 da Redazione

Parte oggi, lunedì 16 aprile, la terza e ultima settimana della settima edizione del Festival delle Donne e dei Saperi di Genere: un’edizione importante, celebrata da L’Indice dei libri del mese, prestigiosa rivista letteraria, che dedica interamente un supplemento speciale, che accompagnerà l’uscita del numero di aprile della rivista, alla manifestazione ideata e diretta da Francesca R. Recchia Luciani, la quale, in uno degli otto saggi presenti nel fascicolo spiega, ripercorrendo a mo’ di bilancio provvisorio la storia del Festival: “L’azzardo è consistito dunque nel volersi porre domande “globali” e storicamente-politicamente pregnanti restando ben situate in un luogo periferico, una città il cui mare coincide con un confine sudeuropeo aperto e fluido, nel cui contesto l’eco di una rivoluzione del desiderio e dei corpi desideranti risuona ancor più potente, il suo richiamo più acuto, la sua voce più possente. Sin dal suo esordio, nel nome di Ipazia – la sua vita, la sua storia, la sua morte –, il Festival ha voluto marcare una differenza, mettere a fuoco una specificità: prestare attenzione ai saperi quando e nella misura in cui essi intersecano la vita, l’esistenza delle persone”.

Il Festival, una manifestazione unica per tematiche e multidisciplinarietà, quest’anno è dedicato all’attivista Marielle Franco brutalmente assassinata lo scorso 14 marzo a Rio de Janeiro e prevede eventi attraverso tutta la città di Bari a partire dall’Ex PalaPoste (Centro Polifunzionale UniBA), dall’Aula Magna del Palazzo Ateneo, dal Cineporto di Bari, sino alla sede dell’Alliance Française, al bistrot bio Buò – crudo, cotto e mangiato, al Caffè d’Arte DolceAmaro, con un appuntamento speciale svoltosi sabato 7 aprile, al Museo Archeologico Nazionale “D. Ridola” di Matera.

Si parte con l’ultimo degli appuntamenti che ha contrassegnato un’assoluta novità di quest’anno i DIBATTITI, organizzati in collaborazione con CORECOM e Ordine dei giornalisti di Puglia: NARRARE LE MIGRAZIONI AL FEMMINILE, oggi, lunedì 16 aprile ore 16:30, presso l’Ex PalaPoste; DALLA SEGREGAZIONE ALLA CONNESSIONE: DONNE MIGRANTI E ISLAM in collaborazione con Punti Cospicui - Corpi Migranti che vedrà gli interventi di Giuliana Sgrena (giornalista) Sabrina Marchetti (UniVenezia) Fulvia Antonelli (UniBologna) Roula Khadra (CIHEAM-Istituto Agronomico Mediterraneo Bari). La prima giornata di quest’ultima settimana di Festival prosegue con un evento molto atteso:  ore 20:00, al Cineporto di Bari, PIONIERE: Alice Guy–Blanché, la prima donna regista, con proiezione di pellicole mute accompagnate da un variegato commento musicale al pianoforte dal vivo eseguito dal maestro Scipione Sangiovanni; durate quest’ultimo appuntamento sono previsti gli interventi della documentarista Cecilia Mangini e del presidente dell’Alliance française di Bari Domenico D’Oria, introduce Giandomenico Vaccari (vicepresidente della Fondazione Apulia Film Commission), presentano Angela Bianca Saponari (UniBA) e Federico Zecca (UniBA); l’evento chiude il ciclo di proiezioni che ha accompagnato questa settima edizione del Festival.

Si prosegue martedì 17 aprile, 16.30, presso l’Ex PalaPoste con Jamila Mascat (Università di Utrecht) che dialoga con Natascia Mattucci (UniMacerata) e Valeria Stabile (UniBologna) nel seminario: LA DISPUTA SUGLI UNIVERSALI. NOMI, PRONOMI E SOGGETTI; mercoledì 18 aprile, alle ore 18:00, sarà la volta dell’appuntamento al Caffè d’Arte DolceAmaro, per LEGGERE IN PRESENZA in collaborazione con i Presìdi del Libro: un incontro con Caterina Serra su Padreterno (Einaudi) presentato da Marina Losappio (associazione Presìdi del Libro) che dialoga con Clarissa Veronico (curatrice teatrale).

Giovedì 19, alle ore 16.30, nell’Aula Magna, Palazzo Ateneo un incontro dal titolo LE PAROLE PER DIRLO in cui Paola Leone (regista e pedagogista teatrale) presenta il videoracconto “Le Spose di BB” di Stelvio Attanasi, alla presenza del regista, e Benedetta Pintus e Laura de Bonfils, blogger di PASIONARIA.IT, dialogano con Caterina Serra (scrittrice e sceneggiatrice).

Per l’ultima giornata, venerdì 20, in chiusura del Festival, sono in programma due eventi all’Ex PalaPoste: CONOSCI I TUOI DIRITTI! WORKSHOP SUL DIRITTO DI LIBERA CIRCOLAZIONE IN EUROPA a cura dell’organizzazione internazionale European Alternatives e dell’associazione culturale multietnica Mama Africa di Bari e DIRITTO ALLA PAROLA! L’ESPERIENZA DELLA “SQUOLA” a cura della Scuola Penny Wirton Bari: insegnamento gratuito della lingua italiana ai migranti, con Rosalina Ammaturo e Licia Positò, sono previsti interventi e testimonianze degli studenti e delle studentesse della “Squola”.

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet